Google
Home
Prima squadra
Settore Giovanile
Classifiche e Risultati
Calendari
Foto Gallery
Organi direttivi
News
Guestbook
Sponsor
Edicola
Blog
Chat
Links
``Stagione
Serie B2 – Al GPS Volley Group il derby con il Torri GPS VOLLEY GROUP S.VITO vs US TORRI 3-1 (25-20; 25-20; 21-25; 25-12) Il GPS Volley ...
``Stagione 2019/2020`Nella foto Bea Bazzoli ( 15/5 Punti errori ) . .
TERZA GIORNATA DI CAMPIONATO SERIE B2 GIRONE D EUROMONTAGGI PORTO M. vs GPS VOLLEY GROUP SAN VITO 3 - 2 Nel primo set coach Cannarella p...
`Stagione 2019/2020`Nella foto la Mancina Giulia Borriero ( Boba ) , Migliore realizzatrice della serata per le padrone di casa .
II^ giornata di campionato serie B2, girone D. G.P.S. GROUP S. VITO Volley 3 - 2 I.P.A.G. NOVENTA Coach Canarella parte con a...
12/11/2019 22:00
``Stagione
Serie B2 – Al GPS Volley Group il derby con il Torri

GPS VOLLEY GROUP S.VITO vs US TORRI 3-1 (25-20; 25-20; 21-25; 25-12)

Il GPS Volley Group S.Vito si aggiudica il derby vicentino con l’US Torri, una partita che è stata segnata da un alto numero di errori da entrambe le parti (alla fine se ne contano 23 per le padroni di casa e 30 per le giovani ospiti).
Cannarella deve rinunciare in partenza al libero Midolo, bloccato da un attacco virale a poche ore dal match e schiera la diagonale Ruffato-Ramingo pallegg. e opposto, i centrali Bazzoli e Zaramella e la coppia Borriero-Vallotto nel reparto schiacciatori. La posizione di libero è occupata da Bravi.
Radice risponde con il sestetto che ha portato a casa l’intera posta la settimana precedente contro il Lagaris: Curti in palleggio, Bortolamedi opposto , al centro della rete Tomiello e Canella, Alice Munari e Bertin in posto 4.
La partita comincia con le ospiti che aggrediscono subito le arancioni con una serie di servizi efficaci (0-3, 4-8); Vallotto & Co. impiegano una rotazione intera prima di prendere le misure alle avversarie ma già a metà frazione ristabiliscono gli equilibri e chiudendo sul 25-20 il parziale.
Il secondo set (che vede il cambio in regia per il GPS con l’ingresso di Marini al palleggio) è equilibrato, nella fase iniziale si gioca punto su punto, ma il G.P.S. fa valere la maggior esperienza ed effficacia difensiva staccando le torrine ancora a metà set e portando il distacco fino alla fine del parziale per il secondo 25-20 della serata.
Nel terzo set Radice cambia le carte in tavola invertendo Bortolamedi e Munari. La nuova rotazione sembra dare gli esisti sperati (4-8) ma il G.P.S. torna di nuovo prepotentemente in gioco ribaltando il risultato (16-13).
Sul finale di set qualche errore di troppo delle padroni di casa e, soprattutto, una serie efficace di servizi delle ragazze di Radice, permette di allungare la partita al quarto set.
Quarto parziale che vede come unica protagonista il GPS che allunga subito in maniera decisa (8-1, 16-5). A metà frazione uno scontro fortuito di gioco tra Marini e Borriero mette fuori causa la schiacciatrice arancione, sostituita da Nicolato. L’US Torri prova a riavvicinarsi ma le padroni di casa non hanno intenzione di cedere nemmeno di un passo. Un attacco di Nicolato chiude il parziale e la partita.
COMMENTI : “Ci sono partite che dobbiamo vincere ed altre che sono fondamentali per fare esperienza” sono le parole di Radice. “Con il S.Vito abbiamo avuto una bella lezione di pallavolo: è una squadra che difende molto e ha un sistema di gioco che ci ha messo in difficoltà. Sono contento dell’approccio che hanno avuto questa sera le ragazze”.
“Non è stata di certo una delle nostre migliori prestazioni” fanno eco dal G.P.S. “Il Torri ha una squadra giovane ma tecnicamente interessante che ci ha o messo spesso in difficoltà. Le assenze dell’ultima ora, non possono essere un alibi. Prendiamo i 3 punti e concentriamoci per la prossima settimana.”

Nella Foto Anna Marini .
Terza stagione a S.Vito per la giovanissima Palleggiatrice .
 
06/11/2019 19:11
``Stagione 2019/2020`Nella foto Bea Bazzoli ( 15/5 Punti errori ) . .

TERZA GIORNATA DI CAMPIONATO SERIE B2 GIRONE D
EUROMONTAGGI PORTO M. vs GPS VOLLEY GROUP SAN VITO 3 - 2
Nel primo set coach Cannarella parte con al palleggio Ruffato,opposto Ramingo, schiacciatrici Borriero e Vallotto,centrali Bazzoli e Zaramella, libero Midolo. È una partenza al rallentatore per le arancioni che esprimono un gioco non del tutto lucido sprecando molto in fase di attacco quasi impaurite dalla favorita Porto. Il set si chiude per 25 19 per le avversarie.
Nel secondo set le arancioni prendono coraggio e tirano fuori la testa dalla sabbia, il gioco inizia a girare e finalmente vediamo delle belle azioni:
le due squadre giocano in equilibrio per buona parte del set.
Per poter rendere la squadra più offensiva Peppe tenta il doppio cambio per poter avere sempre attacco a tre davanti, e per dare maggior sostegno alla seconda linea inserisce Bravi al posto di Borriero per il giro dietro.
Il set si conclude 23 25 per le arancioni.
Il terzo set è quasi la fotocopia del primo, le arancioni tornano ad esprimere un gioco poco fluido e gli attaccanti iniziano a perdere in efficacia, i martelli del Porto fanno punto con facilità e purtroppo il set viene portato a casa dalle padrone di casa per 25 20.
Ma sappiamo che le arancioni sono coraggiose e non si tirano dietro
su nulla.. e difatti il quarto set svela il carattere vincente
delle nostre che tentano il tutto e per tutto per portarsi sul 2 pari.
Gli attacchi ora vanno a punto, le difese sui martelli mantovani iniziano ad entrare.. e finalmente riusciamo a portare a casa qualche muro in più!
Vinciamo 25 20.
La determinazione e la gran voglia di portare a casa il risultato fanno
partire a bomba le arancioni nel quinto set che rimangano sempre
in vantaggio per tutto il set fino a portarsi qui 14 12.. qui
l'esperienza delle giocatrici di Porto fa la differenza e
portano a casa il risultato.

COMMENTO DELLA PARTITA:
E' stata una partita caratterizzata da molti alti e bassi.. si passava da esprimere un'ottima pallavolo a far cadere la palla tra due atlete guardandosi..
A differenza delle altre partite non siamo state molto incisive in attacco: abbiamo fatto un sacco di errori sopratutto quando si poteva andare a chiudere il set.. questo dimostra perché al tie break siamo sempre state avanti fino ad arrivare a 14 /12 per noi.. ma non essendo riuscite ad essere incisive abbiamo lasciato spazio a loro con i loro martelli, molto efficaci, di poter chiudere la partita (il loro attaccante principale ha praticamente vinto un set da sola).
In questa partita Peppe ha provato a cambiare più atlete per poter provare a superare l'esperienza del Porto ma non siamo riuscite ad essere determinate in questa partita..la cattiveria che ci ha caratterizzato contro Noventa non c'era purtroppo.. ma abbiamo pur sempre portato a casa 2 punti in un campo molto difficile e questo è un ottimo punto di partenza per pensare al futuro!
Ora testa al secondo derby della stagione! Vi aspettiamo sabato sera alle ore 20.30 al Palasport di San Vito di Leguzzano!
Statistiche ufficiose partita di ieri. Punti/errori . Totali 63/34 . Mimo 16/3 , Eleo 11/6 , Zara 2/4 , Boba 7/9 , Bea 15/5 , Eli 8/3 , Clo 3/4 . Battute 9/13 . Muri punto 6 .
Trofeo gazzetta : Bea 3 , Jessi 2 , Eleo 1 , Mimo 1.
 
29/10/2019 12:30
`Stagione 2019/2020`Nella foto la Mancina Giulia Borriero ( Boba ) , Migliore realizzatrice della serata per le padrone di casa .

II^ giornata di campionato serie B2, girone D.

G.P.S. GROUP S. VITO Volley 3 - 2 I.P.A.G. NOVENTA

Coach Canarella parte con al Ruffato in cabina di regia , opposto Ramingo, schiacciatori Borriero e Vallotto, centrali Cengia e Zaramella, libero Midolo.
La partita inizia con un grande equilibrio tra le due squadre,scambi lunghi e molto spettacolari costellano l' intero set, sembra quasi che le due squadre si stiano studiando.
Su entrambi i campi si vede una gran pallavolo.. la partita non poteva iniziare al meglio..Vince I.P.A.G. per un soffio 27/25.

Nel secondo set le arancioni non partono con il piedi giusto, forse demoralizzate da come si è chiuso il primo set..la concentrazione è andata a scemare, i fondamentali non sono più fluidi..non c'è molto da dire in questo set di buio totale… l I.P.A.G. vince senza tante fatiche 25/16.

Nel terzo set le padrone di casa escono dal buio..ci credono e tentano il tutto e per tutto...esce una grande determinazione in tutti i fondamentali, le battute mettono in grande difficoltà le avversarie che non riescono a finalizzare la fase di attaccato e le arancioni, trascinate da una super Borriero, portano a casa il set per 25 22.

Nel quarto set le arancioni inseguono incollate alla scia dell' I.P.A.G. , la determinazione di portare a casa il risultato e la voglia di vincere fanno la differenza.
Grazie a due grandi difese di Nicolato, entrata al posto di Cengia, le arancioni riescono a cambiare marcia e a portarsi avanti nel set.. ora siamo sul 2 pari.

Il quinto set è tutto del San Vito. Ogni fondamentale riesce perfettamente, la concentrazione e la tattica delle arancioni lascia interdetta la squadra di Noventa che riesce a finalizzare poche azioni. I nostri martelli non lasciano scampo all'esperta difesa del Noventa, e le nostre seconde linee sono delle aspirapolveri.. non cade più nulla nel nostro campo..
Si vince 3-2 il primo derby casalingo!

COMMENTO DELLA PARTITA:
È stato il primo capolavoro per le nostre arancioni. Le avversarie ci hanno messo alla prova ma noi , con grande determinazione e forza di volontà, siamo riuscite a tirare fuori quel qualcosa in più che ci ha permesso di fare la differenza quando c'era da chiudere set.
Stiamo crescendo e il lavoro fatto nei mesi di precampionato sta iniziando ad avere i suoi frutti.. ora testa a sabato! Ci aspetta la terza in classifica: Euromontaggi Porto a Mantovano.

Statistiche: Punti/errori . Totali 80/30 . Mimo 11/9 , Eleo 17/1 , Zara 12/2 , Boba 23/7 , Deni 9/4 , Cami 2/0 , Anna 0/1 discutibile, Eli 2/2 , Clo 4/4 . Battute 14/10 , muri punto 7.

Trofeo gazzetta: Boba 3 , Eleo 2 , Zara 1 , Deni 1

P.s. Trofeo gazzetta della prima giornata: Eleo 3 , Bea 2 , Deni 1.
 
23/10/2019 19:21
`Stagione 2019-2020`
Partenza con il turbo per le arancioni in questo avvio di campionato di serie B2.
Nella prima partita le nostre ragazze sono riuscite ad espugnare il campo della giovane squadra del Vidata anche se con qualche difficoltà riscontrata nel confrontarsi con una squadra così giovane e piena di energia sopratutto nel fondamentale della difesa.

Nel primo set coach Cannarella decide di partire con al palleggio Ruffato, opposto Ramingo, centrali Zaramella e Bazzoli, schiacciatori Borriero e Vallotto, libero Midolo.
Partenza subito in quarta per le arancioni che fanno vedere fin da subito di che pasta sono fatte : gli attaccanti non hanno alcuna titubanza nel martellare la squadra avversaria e la seconda linea è a totale sostegno nel rigiocare più volte le azioni.
Le arancioni chiudono il set sul 25 - 19
2° set
La formazione di partenza è la stessa del primo set, le ragazze non calano di attenzione e concentrazione.. sembra andare tutto liscio tra le mura veronesi: le arancioni dimostrano di aver lavorato bene in questo periodo di pre campionato; Peppe cerca sempre di mantenere la prima linea il più offensiva possibile sopratutto a fine set con il doppio cambio: entrano Albertin per Ruffato e Marini per Ramingo. E anche il secondo set viene portato a casa con il punteggio di 27 - 25
3° set
La formazione arancione è la medesima degli altri set.. la partenza è al rallentatore e le ragazze sembrano aver perso la concentrazione.
Vengono a calare tutti i fondamentali sopratutto quello di muro e difesa, coach Cannerella prova a cambiare il muro inserendo Cengia per Zaramella..purtroppo neppure questo cambio riesce a far girare le cose e il set viene vinto dalle padroni di casa per 25 - 18.
Il quarto set vede partire le arancioni con il guizzo giusto, i fondamentali tornano tutti a girare e le arancioni riprendono fiducia e portano a casa la vittoria lottando ad ogni punto contro le giovani veronesi.

Commento: è stata una prima partita di campionato lottata su ogni palla: le veronesi sono una squadra molto preparata e molto forte sul fondamentale di difesa.
Noi abbiamo avuto la giusta pazienza nel rigiocare più volte la stessa palla e non abbiamo mai mollato nei punti lunghi.
Da segnalare l'ottima prestazione della neo dottoressa Ramingo che ha iniziato il campionato con ben 19 punti.
 
04/07/2019 22:10
`Stagione 2018/2019`


Grandissime le nostre ragazze che ieri sera
sono state premiate alla festa della Fipav Vicenza!!!

Complimenti alla Under 16 per il secondo posto nel Torneo Città di Vicenza
e alla 3^div U18 che è stata promossa in seconda divisione!!!!

UN PREMIO SPECIALE ALLA SERIE C CHE SI È AGGIUDICATA LA PROMOZIONE IN B2 NAZIONALE !!!

Grandissime ragazze!!!... Altro...

 
12/02/2019 17:02
`Stagione 2018-2019
STAGIONE 2018-2019
CAMPIONATO SERIE C , GIR. B 15^ GIORNATA
(2^ RITORNO) :

G.P.S. SAN VITO Volley vs ASD SAN DOMENICO SAVIO

3 - 0 PARZIALI : 25-17 , 25-15 , 25-20 .

ARBITRI : CECCHINELLI MARCO DI PADOVA .

G.P.S. SAN VITO Volley : VALLOTTO 9 , MARINI 1 , ZARAMELLA 4 , BORRIERO N.E. , DE CARLI 11 , VAGHI N.E. , CENGIA N.E. , COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 9 , DE TONI N.E. , ALBERTIN (K) 7 , SARTORI (L) N.E. , ZENERE (L) ,
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

ASD SAN DOMENICO SAVIO : BRUGNOLARO N.E. , LUCATO , CAMMILLUCCI 2 , BURBELLO , BELLU’ 2 , RANDO 2 , ARTUSO (K) 4 , PILOTTO 8 , SCHENATO 3 , VENTURI 2 , LA ROSA 6 , NACON (L) , BOESSO (L) N.E. 1° ALLENATORE : BREZZI , 2° FAULIRI .

RITORNO ALLA VITTORIA PIENA PER LE ARANCIONI .
SAN VITO DI LEGUZZANO , 09 Febbraio .
CRONACA : Con il libero Sartori ancora indisponibile , Golfrè decide per Marini in palleggio e la capitana Albertin opposto , De Carli e Zaramella al centro , alle aste Vallotto e Franceschetto , Zenere libero .
Allo “start” partiamo come dei gatti e racimoliamo un discreto vantaggio (4/0) , le ospiti tentano di reagire ma i loro attacchi non trovano il campo così il nostro divario aumenta e si arriva al primo “stop” della padovane sul 11/4 . Sergio ne approfitta per emanare consigli tattici utili per il proseguo della gara fin qui ben incanalata .
Il “cambio palla” per le avversarie comincia a funzionare e assistiamo ad un buon ritmo di gioco , molto equilibrato , a spezzarlo è ancora la panchina ospite , visto che il loro recupero sperato non arriva , siamo sul 15/9 .
Il set fila via liscio , arriviamo al massimo vantaggio di più 8 sul 19/11 .
Le nostre portacolori sembrano avere in pugno la gara ma , Golfrè le richiama sul 21/15 temendo un rilassamento mentale .
Al rientro due loro incertezze e il nostro attacco sigillano per 25/17 il finale di parziale .
Con la stessa formazione iniziamo il secondo set e finalmente le patavine spinte dal loro opposto mettono per la prima volta il “naso” avanti 1/3 ma le arancioni reagiscono e con un muro punto di Emma ci riportiamo sopra (5/4) . In questo frangente regge l’equilibrio ma il gioco non “decolla” visti i tanti errori sul fondamentale di battuta da parte delle due contendenti .
Tentiamo lo scatto e allora Brezzi (“caloroso” coach ospite) ferma il gioco temendo una nostra accelerata sul 11/8 .
Ne ha ben donde perché in un battito di ciglia ci portiamo sul 13/8 .
La nostra ricezione però comincia a “barcollare” e regala due “ace” alle patavine che rientrano in gara .
Il nostro coach sentendo odore di recupero ferma tutto e chiama a raccolta le “gipiessine” dispensando consigli tattici sul fondamentale di attacco , siamo sul 13/11 .
La frazione resta aperta fino al 15/14 (con 2 battute punto di C1) poi un torpore 😴 scende nel quadrato ospite , a nulla serve il “time-out” sul 18/14 le ”sanvitesi” si assicurano il parziale per 25/15 con un “gap” positivo di
10/0 .
Il mister “nostrano” (temendo la reazione ospite) non si fida e rimette in gioco il sestetto iniziale .
Le arancioni non si scompongono e partono ancora di “gran carriera” (4/2) .
Le “rustegane” di Camposanpiero però non mollano e impattano ai 7 punti .
Grazie a due errori ospiti e ad un buon servizio di Marini ci portiamo avanti costringendo il tecnico opposto a fermare le schermaglie sul 10/7 .
Al rientro Pilotto e “socie” reagiscono e si portano ad una “incollatura” ma ancora un muro di De Carli stoppa il loro recupero ,poco dopo arriva lo stop dalla panchina sul 13/11 .
Ora le squadre giocano a viso aperto e l’attacco comincia
a girare per entrambe le formazioni .
Sergio sul 17/16 chiede più determinazione e agonismo , i loro errori al servizio ci danno la carica e in un crescente “rossiniano” riusciamo a portare a casa il parziale per 25/20 con una battuta punto della nostra capitana .

COMMENTO : Era molto importante mettere in “saccoccia” i tre punti per la classifica .
Non abbiamo ripetuto la bella prova (a livello tecnico) vista a Preganziol però possiamo ancora migliorarci . Dobbiamo stare sempre attenti a tutti i momenti della partita e fare la miglior “cosa” in ogni situazione .
Fortunatamente il San Domenico ci ha dato una grossa mano , soprattutto nel terzo set , con tanti errori “gratuiti” e questo ci ha permesso di portare a casa l’intera posta in palio .
Se ci troveremo a fronteggiare formazioni più “solide” (e sicuramente le troveremo) dovremmo essere più determinate facendo della coesione del gruppo la nostra forza vincente .
In settimana cercheremo di lavorare sulla “latitanza” di alcuni fondamentali per dare più sicurezza e continuità di rendimento ad un gioco ancora carente sul piano della personalità .
Se vogliamo tenere il passo delle prime dobbiamo alzare l’asticella ed essere in grado di superarla ogni qualvolta si presentano le difficoltà .
Sabato faremo visita a Nuova Rovigo squadra che in casa gioca una buona pallavolo e che è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi formazione , una buona occasione per vedere che strada possiamo prendere . la partita è in programma sabato 16 febbraio alle ore 21 , il pullman 🚌 per chi volesse seguire le arancioni partirà dalla casa dell’acqua di San Vito alle 18:00 , vi aspettiamo . Eri .

TROFEO GAZZETTA : 3 DE CARLI , 2 FRANCESCHETTO , 1 VALLOTTO , 1 ALBERTIN .
 
19/12/2018 18:29
`Stagione 2018-2019
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B , 10^ GIORNATA :

G.P.S. SAN VITO vs PALLAVOLO ARZIGNANO

3 - 0 PARZIALI : 25-9 , 25-14 , 25-10 .

ARBITRI : MOSSUTO GIAMPAOLO DA ROVIGO e
CECCHINELLI MARCO DA PADOVA .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 10 , MARINI 6 , ZARAMELLA 10 , BORRIERO N.E. , DE CARLI 4 , VAGHI N.E. , CENGIA N.E. , COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 11 , DE TONI N.E. , ALBERTIN (K) 19 , SARTORI (L) , ZENERE (L) .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

PALLAVOLO ARZIGNANO : ZANNI 6 , BAUCE (K) , , FERRON 1 , TREVISAN 1 , TONIN , CARRADORE , ACCO 1 , NICOLATO 3 , SOLDA’ , BOCCHESE 9 , NARDOTTO , CRACCO (L) , FRACCARO (L) N.E. .
1° ALLENATORE : CANNARELLA , 2° DE LUCA .

NETTA AFFERMAZIONE PER LE ARANCIONI NEL DERBYSSIMO .
SAN VITO DI LEGUZZANO , 15 Dicembre .

CRONACA : Con Costa ancora indisponibile , Golfrè decide per Marini in palleggio e la capitana Albertin opposto , De Carli e Zaramella al centro , alle aste Vallotto e Franceschetto e Sartori libero in fase di battuta-punto e Zenere in ricezione .
Le temute ospiti arrivate dalla Val del Chiampo ci restano aggrappate nei primi scambi poi Marini dalla linea dei nove metri , scava un solco con due “ace” consecutivi e costringe Cannarella (coach avversario) a chiamare il primo time-out della gara sul punteggio di 9/6 S. Vito .
Durante la pausa , Sergio impartisce consigli tattici alle arancioni che rientrano in campo molto determinate .
Il nostro attacco gira alla perfezione le ospiti “arrancano” e non riescono a tenere il ritmo da noi imposto e facciamo un parziale da paura (15/1) rendendo vano il secondo stop operato dal tecnico opposto sul 14/7 .
Il set fila via liscio fino al 25/9 finale con l’incredulità dagli spalti per tutte e due le tifoserie .
Golfrè conferma la formazione come Cannarella e partiamo ancora al fulmicotone , il gioco però non ✈️ decolla , infatti sul 4/1 segnaliamo ben quattro errori da parte delle due contendenti .
Il nostro gioco diventa 🍾 spumeggiante dopo un gran attacco della capitana e la forbice del divario diventa più aperta fino ad arrivare sul 9/3 che costringe il mister maladense a sospendere le giocate .
Sergio continua a tenere le arancioni attaccate alla determinazione e concentrazione temendo un calo a livello nervoso , poco dopo infatti le ospiti , sospinte da Bocchese che dal centro sembra infermabile , si portano ad un punticino e arriva il primo “tempo” dalla panca di casa sul 10/9 .
Le arancioni al rientro in campo cominciano a macinare gioco , Anna serve palloni appetibili che Albertin e Zara “mangiano” con discreta facilità , le Arzignanesi sembrano smarrite e allora Cannarella le richiama sul 14/10 .
Le bianco blu però al rientro sul terreno di gioco , non riescono a concretizzare le parole del loro coach grazie anche alla grande lena delle arancioni che con un buon parziale si portano a 19/11 .
Sulle ali del gran gioco rendiamo vano il recupero ospite e affossiamo le loro speranze con due battute punto ancora del nostro palleggiatore , il verdetto del set parla chiaro , 25/14 .
Il nostro mister non si fida e conferma in blocco la formazione per il terzo parziale .
I nostri attaccanti d’ala martellano 🔨 il campo ospite , Elisa e Giorgetto sono implacabili , Cannarella riferma il gioco
sperando in una reazione delle sue , siamo sul 6/1 .
Poco dopo è costretto suo malgrado a rincoppattare le ospiti disorientate , il tabellone segna 9/2 .
La nostra superiorità è disarmante e tutto “gira” alla grande , Mimo viene chiamata di rado ma risponde sempre presente “bordando” le mani alte del muro è proprio un bel vedere per le ragazze di Mori e per “supporter” .
I 2 liberi fanno la loro parte raccattando pallonate a destra e a manca e in un batter d’occhio ci portiamo a 21/7 .
L’ultimo sussulto arriva poco dopo con l’Arzignano che incamera 3 punti di fila ma il time-out di Sergio ferma la velleità ospite e con grande determinazione chiudiamo il set per 25/10 regalandoci 3 punti importanti per la classifica .

COMMENTO : Positivo l’approccio alla gara poi , con grande autorità abbiamo avuto la meglio in tutti i fondamentali .
Siamo riusciti a concretizzare tutto il lavoro studiato in settimana .
Tutti i meccanismi hanno girato all’unisono e questo ci ha facilitato per raggiungere l’obiettivo prefissato e cioè vincere una gara che segnava il crocevia della stagione .
Certo abbiamo visto un Arzignano sotto-tono , rispetto alla partita di coppa , ma molto del merito va alla nostre che non hanno mai permesso alle ospiti di entrare in partita .
Incamerato il successo dobbiamo tenerci pronti per la prossima gara che sulla carta potrebbe essere più alla ​portata .
L’esperienza però ci insegna che non bisogna mai abbassare la guardia soprattutto quando ti trovi a
fronteggiare formazioni che navigano ⛵️ in acque torbide , le quali non hanno niente da perdere , sono tranquille e sicuramente daranno il massimo .
Il banco di prova non tarderà ad arrivare infatti , Sabato 22 saremo ospiti del Vega Ftv team formazione veneziana con giovani di grande prospettiva futura .
La partita inizierà alle 20.30 e il pullman 🚌 per Trivignano partirà dalla casa dell’acqua di San Vito alle 17.30 .
Ci saranno sicuramente posti disponibili per chi volesse partecipare e tifare per le arancioni in questa ultima uscita prima delle feste .
Tutto il San Vito Volley augura un Sereno Natale 2018 e buon Anno a tutti .
Eri .
TROFEO GAZZETTA : 3 ALBERTIN , 2 MARINI , 1 ZARAMELLA ,
1 VALLOTTO , 1 FRANCESCHETTO , 1 SARTORI .
 
05/12/2018 15:44
`Stagione 2018 - 2019`
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B , 8^ GIORNATA :

SYNERGY RESCHIGLIAN STRA vs G.P.S. S. VITO Volley
1 - 3 🙂 PARZIALI : 17-25 , 21-25 , 25-22 , 17-25 .

ARBITRO : LORENZI DANIELE DA VENEZIA .

SYNERGY RESCHIGLIAN STRA : PAVAN N.E. , MASO 8 , CAMMILLUCCI 9 , PIVA 1 , DE MARCHI (K) 14 ,BIASIOLO N.E. , MIZZANA 11 , BOVO 6 , FRISON , BORTOLI , STEVANATO (L) , CHIGLIARO (L) N.E. .
1° ALLENATORE : GUIDOTTO , 2° TADDIA .

G.P.S. S. VITO Volley : VALLOTTO 21 , MARINI 4 , ZARAMELLA 7 , BORRIERO N.E. , DE CARLI 9 , VAGHI 3 , CENGIA N.E. , COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 13 , DE TONI , ALBERTIN (K) 14 , SARTORI (L) , ZENERE (L) .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

PRONTO RISCATTO PER LE ARANCIONI .
S.PIETRO DI STRA (VE) , 01/12 . CRONACA : In terra veneziana al confine con Padova e senza il supporto di Borriero e Costa ancora infortunate , Golfrè fa scendere sul terreno di gioco: Marini al palleggio con la capitana Albertin opposto , Zaramella e De Carli al centro della rete , Franceschetto e Vallotto schiacciatori d’ala e i liberi Zenere ricezione e Sartori in fase di battuta-punto . La nostra buona partenza fa dimenticare i fantasmi 👻 della sconfitta di una settimana fa , le giovani veneziane stentano a tenere il passo ed accumuliamo un buon vantaggio che costringe coach Guidotto a fermare il gioco , siamo avanti per 13/6, Sergio ne approfitta per dispensare consigli tecnici .
Al rientro poco cambia , il nostro attacco mette in apprensione le padrone di casa e poco dopo arriva il massimo vantaggio 17/9 .
Le veneziane tentano la sortita ma vengono stoppate dal time-out chiesto da Golfrè sul 18/13 .
Il nostro coach insiste nel dire di far bene le piccole cose che ci permetteranno di fare delle grandi giocate .
Al ritorno in campo le arancioni non si scompongono e tengono a debita distanza le contendenti che si arrendono , rendendo vano la sospensione del coach casalingo sul 20/14 , col punteggio di 25/17 .
Confermata la formazione si inizia il secondo set e dopo un buon spunto per noi , il Synergy comincia a "martellare” dai nove metri , la nostra ricezione vacilla e allora Sergio chiama le arancioni per spezzare il loro ritmo , siamo sul 5/7 .
La “predica” porta i suoi frutti 🥗 , Mimo comincia a "randellare” da far suo come Elisa poi , impattiamo con una battuta velenosa di Marini in posto nove , 11 pari . Ora la partita è decisamente su buoni livelli e si gioca punto a punto , il coach avverso chiama la sua sospensione sul 13/12 .
Le arancioni sembrano averne di più e allora il “loquace” Guidotto interrompe il gioco sul 17/14 , e sembra averne ragione , infatti le bianco-blu si portano
ad una lunghezza .
Questo divario regge fino al 22/21 , con molti errori da parte delle due formazioni che rendono il gioco molto frammentario poi , il nostro colpo di coda fa pendere ⚖️ l’ago dalla nostra parte ed incameriamo il set per 25/21 . Durante il cambio campo Sergio 😵 esorcizza le Sanvitesi chiedendo attenzione e determinazione poi conferma il sestetto .
Buono ancora l’atteggiamento allo “start”, in un batter di ciglia ci portiamo sul 4/1 .
Le veneziane tentano di insorgere ma noi opponiamo una giusta resistenza , il coach di casa chiama il “tempo” sul 11/6 sperando in una reazione da parte delle sue .
Noi invece maciniamo gioco e ci portiamo sul 14/6 , sembra fatta ma , inevitabilmente si vede un piccolo calo di concentrazione per le nostre e il mister ferma le schermaglie sul 14/10 .
Sergio ha un sentore poco rassicurante e chiede più tattica che forza e il coraggio di aspettare .
I nostri muri cominciano a farsi sentire e sul 16/11 lo stop è per la veneziane .
Il set pare sia sotto controllo e infatti ci portiamo sul 21/14 , Missan , centro avversario si porta nella zona di servizio e , perso per perso , comincia a “bombardare” 🎳 🧨 , Sergio se ne avvede e poco dopo chiama il suo time-out , siamo sul 21/16 .
Le battute della giovane avversaria fanno male (notiamo ben 4 ace diretti) e allora il nostro mister cerca di mescolare le carte chiamando il “doppio cambio” con Terry per la capitana e Bea per Anna sul punteggio di 21/19 . Niente da fare sembriamo paralizzate e senza stimoli , il parziale subito è netto (0/10) , l’euforia giovanile premia le mai dome padroni di casa e noi subiamo il
parziale per 22/25 .
All’inversione quadrato di gioco l’inferocito 👹👺⚡️ Sergio sgrida le arancioni per la ghiotta occasione perduta e cerca di farle defribillare chiedendo più autostima e responsabilità confermando la squadra iniziale .
Al via partiamo al fulmicotone (3/0) ma subito veniamo raggiunte poi , il nostro attacco ci permette di tenere il “naso” avanti , le nostre battute però non “incidono” e le ragazze dello Stra sono ad un filo di fiato (9/8) .
Poco dopo scaviamo un piccolo “break” costringendo il tecnico opposto a fermare il nostro bel momento (11/8) . Il nostro gioco ora è fluido e con gran caparbietà ci portiamo sul 18/10 rendendo vano il “pit-stop” operato dalla panca veneziana poco prima .
Spinte dall’attacco ci portiamo al massimo vantaggio (22/12) e dopo un cambio palla ospite si appresta al servizio il centro che ci ha fatto male il set prima . Stavolta però non ci lasciamo distrarre e con la giusta cattiveria ci imponiamo per 25/16 con un bel primo tempo di Zara servito da un ottima Marini .

COMMENTO : Non siamo riusciti ad esprimere il nostro livello di gioco per tutta la partita .
Questo è molto pericoloso quando ci troveremo ad affrontare squadre di “rango” superiore allo Stra (peraltro squadra molto giovane e in continua crescita) .
Assumerci le proprie responsabilità è doveroso , cercare di “aprire” la mente è indispensabile per il proseguo della stagione .
Dobbiamo alzare l’asticella del nostro gioco e dare continuità nel rendimento di ogni singola azione .
Nei momenti di sbandamento dovremmo essere più concreti per non trovarci nella situazione di “subire” troppo .
Sabato 08 dicembre ci faranno visita le ragazze dell’ Ormesani Volley Annia anch’esse squadra giovane e che occupa attualmente la penultima posizione in
classifica ma , vietato commettere imprudenze e guai a pensare di avere già in tasca la vittoria .
Incontreremo le veneziane al palasport di casa alle 20:00 , aspetteremo chi non vuole perdere questa occasione per stare vicino alle arancioni . Eri .

P.S. TROFEO GAZZETTA :
3 VALLOTTO , 2 MARINI , 1 ZARAMELLA .
 
28/11/2018 18:11
`Stagione 2018-2019
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B , 7^ GIORNATA :

G.P.S. SAN VITO vs TOMASONI BREMAS VOLLEY
0 - 3 PARZIALI : 13-25 , 11-25 , 19-25 .

ARBITRI : SARTOR MATTEO da VERONA e GALESSO DANIELE da PADOVA .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 9 , MARINI , ZARAMELLA 3 , BORRIERO N.E. , DE CARLI 1 , VAGHI 1 , CENGIA 3 ,COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 4 , DE TONI 1 , ALBERTIN (K) 11 , SARTORI (L) , ZENERE (L) , ALLENATORI : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

TOMASONI BREMAS VOLLEY : MAGOGA 5 , PANIGHEL 12 , DAVANZO 13 , LORENZON N.E. , DANIOTTI ,STELLA N.E. , MINETTO (K) 1 , NARDIN 10 , SANZOVO 7 , MAZZAROTTO N.E. , PERIN N.E. , DIAN (L) , COCCO (L) N.E. ,
ALLENATORE : MENGAZIOL .

BRUTTO E INASPETTATO “TONFO” PER LE ARANCIONI di
SAN VITO DI LEGUZZANO , 24 Novembre . 😥
CRONACA : Golfrè , ancora privo di Borriero e Costa , fa scendere in campo De Toni al palleggio con la capitana Albertin in diagonale , De Carli e Cengia centrali , Vallotto e Franceschetto laterali , Sartori libero in fase di difesa e Zenere in fase di ricezione .
Al via , le ospiti partono a “razzo” 🚀 e sul 0/4 arriva già lo stop di Sergio che chiede maggior determinazione alle nostre .
Non riusciamo però ad imporre il nostro gioco , il Tomasoni concede poco e allora il nostro mister richiama le Sanvitesi ma , siamo già pesantemente sotto per 2/9 . Dobbiamo cominciare a giocare altrimenti tutto si complica “tuona” ⛈️ dalla panca il nostro coach ma purtroppo al rientro nulla cambia .
Allora sul punteggio di 4/12 , entra Marini per De Toni nella speranza di invertire il “trend” negativo ma le trevigiane scavano un importante vantaggio e noi capitoliamo per 13/25 .
Nel secondo parziale , Sergio conferma la formazione invertendo i centrali ma , partiamo ancora troppo contratte e nervose .
Allora entra Zaramella per una Emma inspiegabilmente sotto tono sul punteggio di 1/5 , le verdi-blu non si scompongono anzi , ci mettono in grande difficoltà e sul 4/9 costringono Golfrè a fermare ancora le schermaglie . Bisogna reagire tuona il nostro tecnico , siamo troppo rinunciatarie e bisogna darsi una mossa o.......La scossa non arriva allora entra Vaghi per Franceschetto “cecchinata” in ricezione sul punteggio di 5/12 .
L’attacco avverso , spinto da Panighel e Davanzo , ci mitraglia e noi non riusciamo ad opporre una adeguata contromisura .
Sul 8/16 rientra De Carli ma le giocatrici di Maserada non si lasciano sedurre e spinte dall’entusiasmo ci mettono sotto per 11/25 .
Mai così male per noi in campionato e tra le mura amiche . Sergio inferocito chiede alle arancioni almeno di provarci con tutta la cattiveria rimasta e nel terzo set inserisce Zaramella per Cengia tenendo immutato il resto della formazione . Si vede un timido risveglio da parte delle nostre e stavolta riusciamo a “tenere” il ritmo delle trevigiane .
Ci portiamo avanti per tre lunghezze (7/4) ma i nostri errori incoraggiano fin troppo le ospiti che impattano al 7 . Ora almeno la partita viene giocata ad armi pari , sull' 11/11 arriva lo stop sanvitese , Sergio insiste ull’attenzione a muro soprattutto con alzate vicino a rete e , sull’atteggiamento ancora troppo rinunciatario a sua veduta .
La sospensione ospite arriva sul 14/12 e per noi è un bel momento infatti con Vallotto e Albertin ciniche in attacco ci portiamo a più quattro , 17/13 .
Il Tomasoni però ricomincia a “martellare” , Sergio se ne avvede e ferma le giocate sul 18 pari e chiede ancora molta attenzione e determinazione , vincere il set potrebbe riaprire i giochi .
Al rientro per noi invece si spegne già la fievole luce ed entriamo in un baratro da cui non riusciamo a venirne fuori ed arrendevolmente alziamo bandiera bianca subendo il set per 19/25 .

COMMENTO : Prestazione decisamente sotto alla potenzialità della squadra . L’approccio alla gara è stato molto negativo (merito anche alle ospiti in gran serata) ma la cosa che è mancata è stata la reazione .
In altre occasioni abbiamo dimostrato di poter risollevarci immediatamente invece siamo apparse spente e prive di vitalità .
Preoccupa molto la sconfitta nel terzo parziale dove il nostro ritmo sembrava avere la meglio , invece ci siamo lasciate sopraffare da una compagine determinata dal primo all’ultimo punto .
L’imperativo è dimenticare da subito , lavorando sodo in palestra e dimostrare già dalla prossima partita che questo è stato un incidente di percorso . Ci aspetta una trasferta in terra veneziana contro la penultima della ​classe , galvanizzata dalla vittoria casalinga di sabato scorso , ma guai a guardare la classifica , dovremmo pensare di fare il nostro gioco ed imporre il nostro ritmo perso nell’ultima esibizione . Incontreremo il Synergy Reschiglian Stra sabato 01 dicembre con fischio d’inizio alle 20.30 . Il pullman ci aspetterà alla casa dell’acqua alle 17.30 per chi volesse seguire le arancioni ci sono posti disponibili . Eri .
TROFEO GAZZETTA : 1 ALBERTIN .
 
21/11/2018 20:16
Nella Foto d' archivio Mimo e Giorgetto , 40 punti in due !!!!!!
STAGIONE 2018-2019

CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B , 6^ GIORNATA :

BLUVOLLEY vs G.P.S. SAN VITO Volley 2 - 3

PARZIALI : 15/25 , 25/17 , 25/21 , 11/25 , 7/15 .

ARBITRI : CUSINATO SERENA DA TREVISO e MENEGATTI ILARIA DA VERONA .

BLUVOLLEY : FRASSON 2 , MACCHIAVELLON , MAZZI 8 , AVANZO 13 , MARCHETTO 1 , PITTARELLO (K) 7 ,GIRALDO N.E. , ARRAMI 14 , LEONARDI 9 , TURATO N.E. , MASCIA 2 , GUIDI (L) , PASTORELLO (L) N.E. ,
1° ALLENATORE : CARMINATI , 2° RAMPAZZO .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 23 , MARINI , ZARAMELLA , BORRIERO N.E. , DE CARLI 9 , VAGHI 2 , CENGIA 4 , COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 17 , DE TONI 3 , ALBERTIN (K) 17 , SARTORI (L) , ZENERE (L) .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

IL TIE-BREAK SORRIDE ANCORA ALLE ARANCIONI .
PADOVA , 17 Novembre . CRONACA : Nella poco illuminata e scivolosa palestra Scalcerle , con Borriero e Costa ferme ai box per problemi fisici , Golfrè fa partire : De Toni in cabina di regìa con la capitana Albertin opposto , De Carli e Zaramella centrali , Vallotto e Franceschetto in banda con Zenere e Sartori liberi in fase di ricezione e di battuta . Allo start le squadre sembrano controllarsi poi , Mimo “martella” , la difesa di casa non raccatta e con un buon parziale ci portiamo sul 10/6 .
Le arancioni tengono a debita distanza le padovane e sul 17/12 Carminati (tecnico opposto con passato a Schio) ferma il gioco , Sergio ne approfitta per dare utili consigli tattici alle nostre .
Poco dopo però è la nostra panca che ferma le giocate per cercare di sedare una Arrami (centro avversario) mai arrendevole , siamo sul 20/14 .
La reazione è immediata e il set lo incameriamo , con fin troppa facilità , per 25/15 .
Con la stessa formazione iniziamo il secondo parziale e lo cominciamo ancora con un buon passo 6/4 .
I nostri errori però rimettono in corsa la patavine che cominciano a difendere e a “murare” con più convinzione. Riusciamo a contenere e restiamo a loro appiccicate fino ai 14 pari poi il nostro coach chiama un time-out per fermare il loro bel momento , siamo sul 14/16 .
Per noi cala il buio e allora entra Marini per De Toni che cerca di illuminare l’attacco (14/17) , niente da fare allora Vaghi subentra a Vallotto che cerca di tenerci a galla ma , i nostri errori ci fanno sprofondare e subiamo il parziale per 17/25 .
Nel terzo periodo Sergio opta Cengia per una Zaramella non in serata , e partiamo come dei “gatti” , Emma si fa vedere e sentire 3/0 per noi .
Le bianco nere però reagiscono e impattano ai 6 , la partita ora è ben giocata con sorpassi repentini . I pochi errori da parte delle due contendenti favorisce il gioco che diventa spumeggiante e gradevole per gli appassionati accorsi in via cave .
Sul 13/15 rientra Marini per Terry , gli attacchi di Albertin e Vallotto ci fanno restare molto vicini fino ad arrivare al sorpasso sul 17/16 , il tecnico di casa ferma la nostra rincorsa rincorrendo al time-out .
Sul 18/20 rientra De Toni per Marini e non riusciamo a rintuzzare il piccolo divario che ci separa dalla padrone di casa che con gran caparbietà e spregiudicatezza ci mettono sotto per 21/25 .
Ora diventa molto difficile recuperare soprattutto a livello nervoso ed emozionale , per questo Sergio rimanda nel quadrato di gioco il “sestetto” che ha cominciato il set precedente , dopo una strigliatina durante il cambio campo.
L’omelia funziona e partiamo aggredendo le avversarie , i nostri errori però sono un ottimo deterrente per le “blu” che ci sono sempre vicine (ne contiamo 6 sui loro 7 punti) e il nostro mister ferma le schermaglie sul 9/7 .
Dobbiamo fare più attenzione in difesa ed essere più efficaci in attacco sbraita verso le arancioni .
Al rientro i nostri “martelli” cominciano a “mitragliare” come sanno fare , Giorgetto fa della precisione dei fendenti non assorbibili , Mimo scatena la sua forza pura ovalizzando il pallone , Elisa sforna dei muri invalicabili e Terry si fa sentire con dei secondi tocchi da manuale . Carminati sorpreso tenta di fermarci sul 20/11 ma per noi diventa fin troppo facile aggiudicarsi il parziale per 25/11 . L’ennesimo quinto set sarà lo spartiacque della gara e Sergio conferma la formazione e ne ha ben donde .
Le padovane sospinte dal loro pubblico e dal solito centralone partono dallo start con veemenza noi però rispondiamo pan per focaccia e le sorpassiamo sul 6/5 , il cambio campo arriva poco dopo con il doppio vantaggio per noi 8/6 .
Le padrone di casa si portano ad una lunghezza ma , le nostre ne hanno di più su tutti i fondamentali , per loro cala il buio (nel campo meno illuminato) poi un muro di Emma , due servizi velenosi di Franceschetto e due attacchi di Vallotto fanno pendere la bilancia a nostro favore e vinciamo il temuto tie-break per 15/7 con un parziale di 9/1 .

COMMENTO : Non riusciamo ad esprimerci al meglio quando giochiamo punto a punto.
Se dobbiamo recupere nel punteggio facciamo fatica e non abbiamo la pazienza di “aspettare” .
Gli errori ci condizionano ancora troppo , così facendo diamo respiro alle avversarie che puntualmente ne approfittano .
Dovremmo stare più attente in certe situazioni e gestire al meglio le nostre “giocate” .
Positiva comunque la reazione dopo il terzo set perso sul filo di lana .
Quando siamo in “palla” e giochiamo con scioltezza tutti i meccanismi girano alla perfezione e per i contendenti diventa difficile resistere al ritmo da noi imposto .
Il prossimo incontro ci vedrà impegnati contro la pari classifica del Tomasoni Bremas sodalizio trevigiano che si sta ben comportando in questa fase di campionato .
Sarà nostra premura giocare al massimo dal primo all’ultimo punto cercando di “colmare” con sagacia i momenti di black-out che ci perseguitano .
Ospiteremo le ragazze della “marca” sabato 24 alle 20 al Palasport “amico” .
Vi aspettiamo in “massa” per assistere a questo “big match” che decreterà la vice regina del campionato . Eri .
TROFEO GAZZETTA : 3 VALLOTTO , 2 SARTORI , 1 FRANCESCHETTO , 1 ALBERTIN .
 
06/11/2018 21:45
`In sala regia Anna & Terry`
STAGIONE 2018-2019

CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B , 4^ GIORNATA :

ROLLMAC PALL. TRISSINO vs G.P.S. SAN VITO Volley

2 - 3 PARZIALI : 25-22 , 26-24 , 22-25 , 22-25 , 10-15 .

ARBITRI :
BALDAN MARCO DA VENEZIA e
BADAN SAMUELE DA PADOVA .

ROLLMAC PALL. TRISSINO : PIEROPAN 3 , GHIOTTO (K) 19 , TARTINI , ZOSO 10 , RIZZO 6 , TONIN N.E. , BALLARDIN N.E. , BALZARIN 19 , MARANGON N.E. , GONZATO N.E. , FIORASO 6 , PELLATTIERO (L) N.E. , FACCIN (L) .
1° ALLENATORE : BERTIN , 2° SPAGNOLO .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 21 , MARINI , ZARAMELLA 1 , BORRIERO 2 , DE CARLI 14 , VAGHI 4 , CENGIA 5 , COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 14 , DE TONI 3 , ALBERTIN (K) 16 , SARTORI (L) , ZENERE (L) .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

Vogliamo essere vicini a tutte le persone che in questi giorni sono martoriate dal maltempo , in cuor nostro facciamo il tifo a chi ha perduto cose fondamentali di vita , famigliari , case e tutto quello che serve per andare avanti in modo dignitoso .
Un grosso in bocca al lupo a tutti i bisognosi che stanno vivendo un brutto momento , tutto il mondo dello Sport è solidale in queste negative circostanze.

DOPO DUE ORE E QUARANTA DI PASSIONE LE ARANCIONI SI AGGIUDICANO LA PARTITA AL TIE-BREAK .
TRISSINO (VI) , 03 Novembre .
CRONACA : Dopo l’eliminazione dalla coppa , arriva il derby vicentino contro un Trissino che in casa (nel nuovissimo e bel palasport) concede poco .
Golfrè fa partire : Marini alla distribuzione con la capitana Albertin opposto , De Carli e Zaramella centrali , Vallotto e Franceschetto in banda con Zenere libero in fase di ricezione e Sartori in fase di battuta .
Pronte via ed è subito Trissino , Sergio ferma gli scambi ma siamo già ben sotto (2/6) , il nostro coach chiede di cambiare atteggiamento perché subiamo troppo le “pallette” avversarie .
Al rientro riusciamo a “rintuzzare” il divario portandoci ad un punticino (8/9) , poco dopo arriva la nostra prima sostituzione con Cengia per Zaramella nel tentativo di arginare l’attacco nemico , siamo sul 8/11 .
Non riusciamo però a recuperare e allora assistiamo al “doppio cambio " , e' ora Bertin (coach avversario , in bocca al lupo anche a lui per problemi di salute) che ferma le giocate sul 12/14 , Sergio ne approfitta chiedendo più continuità nel fondamentale di battuta ma Ghiotto continua a “pallettare” e fare punto , allora è il nostro mister a chiedere più attenzione in difesa , sul 12/17 . Non riusciamo a districare la matassa e allora si ritorna , con il “doppio cambio” alla formazione di poco prima il tabellone però è inesorabile e segna 15/20 . I nostri attaccanti cominciano a “pungere” e allora Fabio ferma tutto sul 19/23 , il recupero atteso non arriva e subiamo il parziale per 22/25 .
Con la conferma di Cengia iniziamo il secondo set , le arancioni sembrano più toniche , il gioco molto frammentario concede poco allo spettacolo ma a
livello emozionale è una vera e propria “goduria” vietata ai deboli di cuore .
Le squadre giocano punto a punto e nessuna sembra averne di più dell’altra , sul 16/14 arriva il primo stop casalingo , poco dopo arriva il nostro time.out , siamo 16 pari .
Al rientro la strategia di Sergio propone un "arrocco” col doppio cambio e la cosa sembra funzionare , ci portiamo a più tre (19/16) , pronta la risposta avversaria che arriva con la pausa chiesta dalla panca , sembra una partita a scacchi .
Il Trissino reagisce eccome , sul 21 pari arriva lo stop San Vitese , poco dopo ritorna il “sestetto” iniziale col doppio-cambio (21/22) .
Arrivati al 24 pari però Balzarin (S1 avversaria)trova due attacchi velenosi e ci condanna per 24/26 .
Nel terzo parziale Golfrè opta per De Toni al palleggio con il resto della formazione precedente .
Le bianco-blu sono in estasi e sentono odore di “colpo grosso” , le arancioni però hanno la consapevolezza di non poter più concedere nulla .
Si parte in “sordina” con l’equilibrio che regna sovrano , noi ci teniamo stretti i due punticini di vantaggio poi abbiamo un sussulto e il Trissino ferma la contesa , siamo sul 14/9 .
Il recupero delle nostre contendenti è imminente , e si portano a meno due (15/13) allunghiamo di nuovo costringendo Bertin al Time Out sul 18/13 .
Poco dopo risponde il nostro mister temendo l’aggancio avversario e sul 18/15 chiede più spirito di sacrificio in difesa .
Un punto dopo entra Borriero per la capitana in difficoltà a muro ma Sergio è costretto a chiamare le nostre sul 19/17 . Il Trissino ci crede e ci crede anche il loro pubblico che comincia a farsi sentire duellando con i nostri supporter (che bello) . Teniamo un piccolo break di vantaggio e ce lo teniamo stretto fino al “rush” finale con Mimo che sfodera due giocate degne del suo repertorio , 25/22 il finale di set .
Nel quarto periodo viene confermata la formazione che ha concluso il precedente ma la nostra è una falsa partenza che costringe il Coach a fermare subito sul 0/3 .
Sergio innervosito dall’approccio insiste predicando di dare qualità a tutti i fondamentali cominciando dal servizio . Le bianco-blu sembrano avercene e ci mettono in difficoltà sulla ricezione , allora entra Bea per Franceschetto sul 4/7 e Sofia fissa per Marghe, piano piano recuperiamo , Bertin se ne avvede e cerca di rallentare la nostra rincorsa (9/8 il suo stop) ma invano , infatti non solo impattiamo sul 10 ma mettiamo pure il naso avanti per 12/10 .
Ora la partita è molto agonistica anche se il gioco non decolla , sul 16/15 rientra la capitane Elisa per Giulia e poco dopo il tecnico trissinese chiama il suo ultimo “tempo” a disposizione del set , il grande tabellone segna a caratteri cubitali 18/15 .
La risposta delle padrone di casa è encomiabile e si portano ad un tiro di fiato costringendo Sergio a rispondere col suo time-out sul 21/20 .
La sfida sembra infinita , Bea fa un bel cambio palla che ci porta al doppio vantaggio , Emma esegue (finalmente) una battuta punto e Mimo sigilla con un attacco il tie-break , vinciamo il parziale per 25/22 , che sofferenza .
Per la vittoria bisogna attendere il quinto e decisivo set , Sergio durante la pausa chiede di partire con la cattiveria (agonistica) di come abbiamo finito e conferma il sestetto più Sartori ma , come spesso succede , accade l’esatto contrario e sul 0/3 è costretto suo malgrado a fermare il gioco .
La reazione è fulminea , in un batter di ciglia ci portiamo avanti con un buon parziale incentivando lo staff di casa a chiamare il time-out , siamo avanti per 5/3 . Sconvolgimento di fronte , sul 6 pari arriva il nostro "tempo” : voglio una squadra più attenta in difesa e che faccia una buona lettura a muro “tuona” Golfrè .
Sul 6/7 entra Giorgetto per Bea e con un muro di Terry si va al cambio campo col minimo vantaggio (8/7) .
Ora il nostro attacco “gira” con De Toni che smista con precisione alzate sia al centro che all’ala .
Solo i nostri errori in battuta tengono a galla un Trissino frastornato (alla fine ne contiamo 20) poi , Sartori “aspira” una ricezione in compressione , perfetta su Terry , una difesa di Franceschetto sulla parallela in rullata ci fanno portare ad un discreto margine di sicurezza 13/10 . La stessa giocatrice di Rettorgole ci esalta regalandoci un “murone” e un attacco punto che ci permette di vincere per 15/10 ma , che fatica dopo i primi 2 parziali .

COMMENTO : Ancora una volta , l’approccio alla gara non è stato dei migliori .
Nei primi punti dei parziali subiamo troppo e dobbiamo trovare l’antidoto giusto per poter essere in palla da subito .
A piccoli passi stiamo trovando l’amalgama necessario per poter esprimerci al meglio , la qualità delle giocatrici è all’altezza dell’obiettivo prefissato ma qualcosa ostacola il rendimento che possiamo e dobbiamo avere .
In settimana lavoreremo cercando di “limare” le piccole imperfezioni che frenano il nostro gioco .
Ci aspetta un mese ricco di sfide importanti , sarà nostro dovere trovarsi pronti per dare il massimo delle nostre potenzialità . La prossima gara sarà un bel banco di prova , ci farà visita il Resana capace di mettere alle “corde” le cugine dell’Arzignano , dovremmo alzare l’asticella del nostro gioco dal primo punto solo così potremmo avere la meglio sulle forti ospiti .
La partita , da non perdere , è programmata per sabato 10 novembre alle 20 presso il palasport amico , avremmo bisogno del calore dei nostri sostenitori per superare questo difficile ostacolo , vi aspettiamo . Eri .

TROFEO GAZZETTA :
3 FRANCESCHETTO , 2 VALLOTTO , 1 SARTORI .
 
30/10/2018 20:06
`Stagione 2018-2019`
CAMPIONATO SERIE C - GIRONE B

3^ GIORNATA : G.P.S. S. Vito vs Nuova ROVIGO Volley
3 - 1 PARZIALI : 26 - 28 , 25 - 22 , 25 - 12 , 25 - 15 .

ARBITRI : ANDREATTA MIRYAM DA TREVISO .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 11 , MARINI 1 , ZARAMELLA 11 , BORRIERO 10 , DE CARLI 12 , VAGHI 7 , CENGIA 2 , COSTA 1 , FRANCESCHETTO 10 , DE TONI 2 , ALBERTIN (K) 3 , SARTORI (L) , ZENERE (L) N.E. .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

NUOVA ROVIGO VOLLEY : GREGNANIN N.E. , BONAVIGO 12 , CECCHETTI , DAVIN , ARGENTA C. 5 , CAZZOLA 1 , DUO 3 , ZURMA 8 , ARGENTA V. (K) 8 , TOMIATO 8 , FRIGATI (L) , BUSATTO (L)
1° ALLENATORE : ANTONIAZZI , 2° ANDREOLI .

VITTORIA CHE PERMETTE ALLE ARANCIONI DI RESTARE IN ALTA CLASSIFICA .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 27 Ottobre . CRONACA : Dopo il minuto di raccoglimento per ricordare Sara Anzanello ex giocatrice della Nazionale femminile campione del mondo 2002 , scomparsa a soli 38 anni , Golfrè fa scendere in campo De Toni al palleggio , la capitana Albertin opposto , Vallotto e Franceschetto
schiacciatori , Costa e Cengia centrali , Sartori libero in fase di difesa e Zenere libero in fase di ricezione .
Iniziale equilibrio e primo allungo e' nostro costringendo il tecnico ospite a fermare il gioco sul 10/5 .
La nostra marcia sembra inarrestabile , infatti Antoniazzi ricorre al suo secondo stop , siamo sul 15/7 .
Le rodigine spinte dalle gemelle Argenta recuperano e Sergio vista la minaccia chiama a raccolta le arancioni chiedendo più attenzione nel fondamentale di difesa , il tabellone segna 16/13.
Arriva il “doppio cambio” sul 19/16 con Marini per Albertin e Borriero per De Toni , e in questo frangente riusciamo a tenere il Rovigo a distanza di sicurezza . Sul 22/17 entra Vaghi al posto di Franceschetto per dare man forte in ricezione , si assiste invece al recupero ospite allora il nostro coach chiame il time-out a disposizione (23/21) e con un attacco di Daniela ci portiamo al set-point (24/21) . Sprechiamo due buone palle in attacco e sul 24/23 ritornano in campo Albertin e De Toni , Mimo spreca un'altra occasione sbagliando le dita avversarie e l’aggancio arriva ai 24 .
Sul 26 pari (buon cambio-palla di Bea) entra Zara per Costa al servizio ma una leggerezza della capitana consente al Rovigo di sfruttare poco dopo il loro secondo set-point , 26/28 il finale di set .
Nel secondo parziale vengono confermate Zara e Borriero mentre De Carli prende il posto di Cengia . Le ospiti galvanizzate dal regalo delle nostre sentono odore di “colpaccio” e partono con veemenza .
Noi però accettiamo la scontro e si gioca a viso aperto rendendo la partita gradevole per “presenti” .
Sergio sul 8/6 cambia regista con Marini per De Toni , i vantaggi repentini da parte delle due contendenti creano assoluta incertezza poi , passato lo shock del set precedente tentiamo l’allungo che in parte riesce (12/8) . Il Rovigo non demorde e tenta l’aggancio , il nostro coach se ne avvede e ferma il recupero chiedendo più aggressività sulla battuta , siamo sul 12/10 .
L’omelia sembra funzionare piano piano costruiamo un discreto vantaggio e allora è Antoniazzi (coach avverso) a stoppare la nostra ritrovata lena sul 18/13 . Incredibilmente al rientro non riusciamo più a contenere l’attacco delle bianco - nere , prima del pareggio ai 18 , Sergio “richiama” la arancioni dispendendo strigliate per defribillare la poca convinzione vista negli ultimi scambi . Le parole non hanno effetto allora rientra De Toni per Marini (18/19) e poco dopo , sul 18/20 , Bea per Mimo . Sul 19/22 per Argenta e compagne sembra fatta ma grazie al cambio palla di Borriero , a tre errori in attacco di Bonavigo che non riesce a trovare il campo e due battute-punto di Laura riusciamo a vincere il set per 25/22 facendo un parziale di 6/0 , roba d’altri tempi .
Passata la paura , nel terzo periodo vengono confermate Bea , Giulia e Terry e giochiamo con scioltezza . Giorgetto fa un turno irresistibile in battuta e il gap diventa già importante a nostro favore (9/3) .
Sul 16/8 Argenta V. (la capitana e forte centro rovighese) sente un dolore al ginocchio e deve lasciare il terreno di gioco , speriamo non sia niente di grave (un grosso in bocca al lupo).
Il parziale fila via liscio senza patemi , segnaliamo solo la
sostituzione di Franceschetto con Vallotto sul 23/11 e la chiusura perentoria di Emma con una battuta vincente decreta di fatto la chiusura del set per 25/12 .
Quado sembra tutto in discesa , arrivano tre leggerezze all’inizio del quarto parziale , il nostro mister ferma la schermaglie predicando attenzione e di giocare come poco prima .
Le basso-veneto però non ci stanno e cercano di allungare , sul 2/5 entra Mimo per Giorgia ma fatichiamo a tenere il loro ritmo siamo sotto per 4/8 . Arriva per noi un buon momento e facciamo un gran parziale (6/0) le ospiti arrancano ma non mollano e infatti impattano a 11 . Operiamo ancora uno scatto che fa male al morale delle rodigine portandoci sul 18/12 .
Dopo la sospensione operata dal tecnico avversario sul 21/15 la strada è spianata , arriva il nostro “tempo” .
E' Borriero con una battuta punto a sigillare il risultato sul 25/15 .
COMMENTO : Non riusciamo ad avere continuità nel rendimento se poi , giochiamo con sufficienza diventa difficile mettere in saccoccia punti-partita .
Dovremo essere più “squadra” e nei momenti di difficoltà essere pronte a sacrificarsi l’una per l’altra .
Non riusciamo a volte a gestire il vantaggio che con gran caparbietà costruiamo lasciamondoci recuperare con troppa facilità .
Certo , il Rovigo non aveva nulla da perdere e ha giocato con naturalezza ma noi non dobbiamo cadere sulla presunzione e bisogna assumere un atteggiamento più propositivo in tutti i momenti della partita .
Fortuna ha voluto che siamo riusciti a vincere il secondo parziale e che il loro centrale più forte si infortunasse altrimenti sarebbe stata dura portare a casa
l’intera posta in palio . Cercheremo di fare della coesione del gruppo la nostra forza e nei momenti difficile tirare fuori gli “attributi” , solo così staremo al passo con le migliori .
Mercoledì 31 ottobre faremo visita all’Orgiano per i sedicesimi di finale di coppa Veneto .
Squadra che in casa da il meglio di sé sostenuta da un pubblico che “vive” intensamente le partite , quale meglio occasione per dimostrare il nostro valore?
Il fischio d’inizio è fissato alle 20.30 per chi non volesse perdere questo “ mostruoso ” 🎃 spettacolo visto che è la serata di halloween . La prossima di campionato invece saremo ospiti del Trissino un'altra squadra che in casa non concede nulla anzi .......Sabato 03 novembre alle 20.30 ci sarà lo scontro con le “cugine” anche lì avremmo bisogno dei nostri calorosi tifosi , vi aspettiamo . Eri .

TROFEO GAZZETTA : 3 DE CARLI , 2 ZARAMELLA , 1 BORRIERO .
 
25/10/2018 11:57
`STAGIONE 2018-2019
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B - 2^ GIORNATA :

A.S.D. S. DOMENICO SAVIO vs G.P.S. S. VITO Volley
1 - 3 PARZIALI : 23-25 , 25-23 , 19-25 , 19-/25

ARBITRO : TOCOMETTO CRISTIAN DA TREVISO .

A.S.D. SAN DOMENICO SAVIO : BRUGNELARO N.E. , LUCATO 3 , CAMMILLUCCI 10 , BURBELLO N.E. , BELLU’
12 , RANDO N.E. , ARTUSO (K) 11 , PICOTTO 1 , SCHENATO 9 , VENTURI 3 , LA ROSA 9 , ROSSATO (L) , BOESSO (L) N.E. .
1° ALLENATORE : BREZZI , 2° FANDIRI .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 21 , MARINI 1 , ZARAMELLA 7 , BORRIERO 3 , DE CARLI 8 , VAGHI 3 , CENGIA N.E. ,
COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 6 , DE TONI 4 , ALBERTIN (K) 10 , SARTORI (L) , ZENERE (L) .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

DOVEROSA PREMESSA - GRAZIE AZZURRE .
Bellissimo l’argento , conquistato dalla nostra Nazionale Femminile , al campionato mondiale tenutosi in terra del Sol Levante , solo la forte Serbia non ci ha permesso di salire sul gradino più alto del podio ma , questo ci rende orgogliosi e consapevoli che i risultati straordinari possono arrivare .

VENIAMO a NOI , VITTORIA PIENA IN TERRA PATAVINA .
RUSTEGA DI CAMPOSANPIERO (PD) , 20/10 . CRONACA : Nell’alta padovana , contro una neo promossa , Golfrè schiera: De Toni al palleggio con la capitana Albertin opposto , Zaramella e De Carli al centro della rete , Franceschetto e Vallotto schiacciatori d’ala e i liberi Zenere in ricezione e Sartori in fase di battuta-punto.
Al via restiamo incollate , il Camposanpiero sembra andarsene , così da subito Golfrè chiama la
sospensione (3/7) . Al rientro subiamo ancora e allora arriva per noi il “doppio cambio” con Borriero per De
Toni e Marini per Albertin , siamo sotto di 6 lunghezze .
Il recupero non arriva anzi notiamo il massimo
svantaggio , 6/13 .
Le nostre sembrano ancora con la testa negli spogliatoi , sul 11/16 Vaghi rileva Franceschetto , discontinua in ricezione e sul 12/18 il nostro tecnico chiama a raccolta le arancioni chiedendo di alzare il livello di gioco e il ritmo . L’omelia sembra funzionare , pian pianino ci svegliamo dal
torpore e cominciano a macinare gioco , le padrone di casa non demordono e ci rendono il recupero difficile . Sul 17/20 , assistiamo al “doppio cambio” e riusciamo a sorpassare le avversarie sul 21/20 (con un parziale
d’altri tempi (9/2) poi un “cambio palla” di Bea e un muro punto di Terry ci permettono di vincere il set per 25/23 , ma che fatica .
Con la conferma di Vaghi inizia il secondo parziale ma , non riusciamo a giocare con scioltezza e la gara è dominata dagli errori delle due contendenti .
C’è almeno equilibrio nel punteggio con le Rustiganesi a comandare le operazioni , il sorpasso arriva sul 14/13 e Brezzi (coach avversario) chiama il time-out , Sergio ne approfitta per impartire consigli tattici . Al rientro subiamo l’esuberanza delle bianco-blu e allora è il nostro “mister” a fermare le schermaglie sul 16/18 .
Un punto dopo (sul 17/18) arriva il “doppio cambio” come nel primo parziale ma il Camposanpiero non si scompone anzi effettua un “forcing” che non riusciamo a contenere , allora rientra Franceschetto per Vaghi , poco dopo il nostro “tempo” chiamato sul 17/21 . Le avversarie ci credono e si portano sul set-point ma , ne hanno ben 7 , infatti il piccolo tabellone segna 17/24 per la squadra di casa .
La reazione San Vitese è lodevole e con il muro di
Emma riusciamo a farci sentire il “fiato” ma , è un po’ corto e Artuso (prima banda patavina) spegne il
miracolo dell’aggancio , il set lo cediamo per 23/25 . Tutto da rifare ma comunque bella la reazione vista nel
finale di set e non finalizzata per un “pelo” .
Nel terzo periodo viene confermato il sestetto di partenza con l’inversione dei centrali .
Stavolta partiamo col piede giusto e racimoliamo da subito un piccolo vantaggio dimenticandoci subito dell’occasione sprecata poco prima .
Il gioco viene “stoppato” dalla chiamata di sospensione operata dalla panchina di casa , siamo sul 11/7 , Sergio catechizza le nostre inducendole a fare del loro meglio in difesa e di prestare attenzione alle giocate di Venturi , alzatore avverso .
La nostra compostezza è da ammirare , Emma mette in apprensione la loro ricezione , il gioco diventa scontato e
​quindi più leggibile .
Sul 17/11 è la nostra panchina a fermare le giocate , Sergio non si fida del vantaggio e chiede più concentrazione .
Ne ha ben donde , infatti il nostro tecnico deve ricorrere ancora al time-out per cercare di spezzare il loro ritrovato ritmo , siamo sul 21/18 ma , quando credi al possibile recupero arriva lo spunto finale (grazie agli errori) che premia le nostre portacolori per 25/19 .
Nel quarto set viene confermata la formazione e le avversarie ci sorprendono partendo “alla grande” , il parziale ci vede sotto di 3 lunghezze (4/7) .
Mimo però prende in mano le redini e sfodera “colpi” micidiali in attacco , Brezzi incredulo chiama 2 “tempi di sospensione” (8/7 , 11/7) per frenare la nostra corsa e in parte ci riesce .
Il nostro vantaggio si assottiglia sempre più , fino ad arrivare ad un solo punticino , infatti sul 16/15 Golfrè e
costretto ad interrompere il gioco , chiedendo più lucidità e di non avere fretta per chiudere il punto .
Zara ci tiene avanti con 2 ottimi attacchi e un muro-punto , non riusciamo a scrollarci le padovane consapevoli di
essere all’ultima “chance” , siamo sul 19/18 .
Le Gipiessine però vedono lo striscione dell’arrivo e con una grande “falcata” accelerano e con un muro di Emma e un attacco dalla capitana sigillano la vittoria per 25/19 .

COMMENTO : Piccolo passo indietro rispetto alla prestazione precedente .
Abbiamo vinto , e questo è importante , ma non convinto . Le avversarie sono state , per fortuna , molto fallose e questo ci ha portato a vincere anche se non ci siamo espresse al massimo delle nostre possibilità . Quando ci troveremo di fronte
squadre ben organizzate dovremmo suonare un'altra musica .
Durante la settimana cercheremo di “oliare” tutti gli ingranaggi necessari per far girare al meglio il nostro gioco .
Sabato 27 ospiteremo il Nuova Rovigo volley , formazione che naviga nel mezzo della classifica , sarà nostro dovere dare il meglio tra le “mura” amiche .
Il fischio d’inizio è fissato alle 20 , vi aspettiamo numerosi .
Eri 🤗 .
TROFEO GAZZETTA :
3 VALLOTTO , 2 ZARAMELLA , 1 DE CARLI .
 
16/10/2018 12:41
`Buona la Prima`
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE B , 1^ GIORNATA :

G.P.S. SAN VITO vs VOLLEY PRO 43 PREGANZIOL 3-2

PARZIALI : 22-25 , 25-19 , 23-25 , 25-22 , 15-8

ARBITRI : VIGATO DA PADOVA E FRADELLIN DA VICENZA
.
G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 14 , MARINI , ZARAMELLA N.E. , BORRIERO , DE CARLI 14 , VAGHI 3 , CENGIA 11 ,
COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 14 , DE TONI 3 , ALBERTIN (K) 22 , SARTORI (L) , ZENERE (L) N.E. ,.
1° ALLENATORE: GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

VOLLEY PRO 43 PREGANZIOL : ALBANO 1 , MIGLIORANZA 8 , VALOTTO 13 , BALDASSA 1 , WABER SICH 14 ,
ZANIBELLATO 21 , DANIOTTI N.E. , DAL BE 8 , TONIOLO N.E. , BUSNARDO N.E. , MARTIN (K) 1 , COSTORE (L) ,
PIAZZA (L) .
1° ALLENATORE : COMPAGNO , 2° BERARDI .

BUONA LA PRIMA , TIE-BREAK CHE SORRIDE ALLE ARANCIONI .
SAN VITO DI LEGUZZANO , 13/10 . CRONACA : Dopo il passaggio ai sedicesimi di finale in coppa Veneto , per il rotto della cuffia , ci tuffiamo nel campionato in un girone decisamente incerto e Golfrè (tornato al timone) fa scendere sul parquet amico De Toni (ritorno anche per lei) in regìa con la capitana Albertin opposto , Vallotto e Franceschetto schiacciatori , la new entry De Carli e Cengia centrali , Sartori libero in fase di difesa e Zenere libero in fase di ricezione .
Al via , falsa partenza per le nostre , Golfrè ferma subito sul 0/3 .
Il nostro gioco stenta a decollare ma i muri di Emma ci fanno tornare in partita .
La parità arriva all’11 con la sospensione chiesta dall’allenatrice trevigiana .
E’ un buon momento il nostro e in poco tempo arriviamo al nostro massimo vantaggio 18/12 .
Poco dopo , sul 20/16 , il nostro coach opera il “doppio cambio” con Marini per Albertin e Borriero per De Toni , il Preganziol però recupera e costringe Sergio a rimescolare le carte inserendo le “titolari” (20/19) .
Sul 21 pari entra Bea per Giorgia in difficoltà nel fondamentale di ricezione ma le trevigiane spinte da Waber (centro avversario) incamerano il primo set per 22/25 .
Nel secondo parziale viene confermata la formazione di partenza , e stavolta partiamo con più attenzione e giochiamo palla su palla .
Riusciamo a racimolare un discreto vantaggio portandoci sul10/6 , le avversarie però non demordono e recuperano , Golfrè cerca di sedarle interrompendo il gioco e chiedendo più continuità , siamo sul 13/11 . Poco dopo (15/12) arriva il doppio cambio con Anna per la capitana e Giulia per Terry ma ancora una volta assistiamo al recupero ospite .
Sul 17 pari si ritorna al sestetto “base” ma , il Preganziol riesce a mettere il naso avanti (17/18) poi invece , riprendiamo le redini del gioco e chiudiamo il set per 25/19 .
Confermata la formazione e , dopo il cambio campo si rientra nel quadrato di gioco con la consapevolezza di poter aggredire le ospiti , invece sono proprio loro a dettare il ritmo .
Con un break si portano sul 4/7 dove arriva per noi un avvicendamento ; Vaghi entra per una Vallotto troppo nervosa .
Non riusciamo però a recuperare e allora rientra Mimo per Bea sul 10/15 .
Le trevigiane sono scatenate , Sergio tenta di spezzare il loro ritmo e chiama la sospensione sul 11/18 .
Le bianco blu si scompongono ed iniziano a sbagliare forzando troppo l’attacco .
Impattiamo ai 22 ma , quando meno te l’aspetti esce di colpo l’orgoglio ospite sopito e subiamo il parziale per 23/25 .
Al cambio campo il nostro mister “predica” più decisione e concretezza confermando ancora il “sestetto” di partenza .
Dopo una partenza equilibrata , le ospiti , galvanizzate dalla vittoria del set appena concluso , accelerano .
Golfrè corre ai ripari e stoppa il gioco chiamando un time-out ; siamo già pericolosamente sotto per 4/8 . Sul 5/10 Sergio oltre al secondo “tempo” opera anche una sostituzione : Vaghi per Vallotto .
Piano piano riusciamo a trovare continuità e raggiungiamo le contendenti ai 13 .
Sul 20/20 rientra Mimo per Bea e le nostre “bocche di fuoco” , rispondono colpo su colpo alle velleità avversarie , Compagno e Berardi (nostra vecchia conoscenza) tentano di ostacolare il nostro cammino , chiamando il time-out sul 22/20 ma le arancioni “trascinate” da Giorgetto ed Elisa in piena “trance” agonistica si aggiudicano il parziale per 25/22 .
Il quinto set è una delizia per gli occhi degli appassionati , il gioco è fluido e le giocate uno spettacolo .
I nostri liberi “raccattano” tutto il possibile , Terry smista con precisione chirurgica ogni pallone e i nostri “terminali” dettano legge in attacco . Cambiamo campo con un buon vantaggio (8/3) le trevigiane sono “sotto scacco” e
non riescono a districarsi la capitana Albertin sfodera colpi di assoluta efficacia e il fischio finale per 15/8 è una liberazione per un Preganziol “annichilito” .
COMMENTO : Traumatica la partenza , poi il fondamentale di muro ci ha permesso di giocare con naturalezza e questo ci ha portato alla vittoria di misura ma meritata .
Certo , alcune cose devono essere migliorate e il tempo è tiranno ma , il lavoro fatto in palestra alla fine paga .
Abbiamo giocato vicino al limite delle nostre possibilità e questo è un buon segnale .
Il Preganziol si è dimostrata squadra “tosta” che pur priva della sua migliore giocatrice ci ha messo alle “corde” per gran parte della gara ma , alla fine la nostra determinazione ha avuto il sopravvento alla loro caparbietà .
Ora ci aspetta la trasferta a Camposanpiero nel padovano , dove l’approccio alla gara sarà determinante , lavoreremo anche sotto questo aspetto mentale durante le sedute di allenamento per poterci esprimere al meglio dal primo punto .
Il fischio d’inizio in terra patavina sarà alle 21 , il pullman con posti “comodi” e disponibili , partirà dalla casa dell’acqua alle 18.10 . Eri .

TROFEO GAZZETTA : 3 ALBERTIN , 2 DE CARLI , 1 ZENERE .
 
09/10/2018 16:40
`Stagione 2018-2019`
COPPA VENETO 18/19 5^ GIORNATA :
Nella foto d' archivio Anna , Palleggiatrice .

GPS SAN VITO vs VOLLEY SANDRIGO 3 - 0 .
PARZIALI : 25-21 , 25-23 , 25-11

ARBITRO : GUSELLA da VICENZA .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 10 , MARINI 2 ,ZARAMELLA 4 , BORRIERO 9 ,DE CARLI 4 , VAGHI 7 , CENGIA 4 , COSTA 4 , FRANCESCHETTO 4 , DE TONI 1 , ALBERTIN (K) 6 , SARTORI (L) , ZENERE (L) .
1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

VOLLEY SANDRIGO : ZILIOTTO 3 , BARTOLOMEI E. 3 , BARTOLOMEI I. 2 , VAGLIANO (K) 3 , DELLAI 4 , COSTA 3 , GARZOTTO , MEDA , GONZO N.E. , ZAGGIA 12 , POZZATO (L) , STELLA (L) .
1° ALLENATORE : BIANCHIN , 2° INNOCENTE .

VITTORIA CHE VALE L’ACCESSO AI 16° di COPPA .
CRONACA : La vittoria “tonda” , consente al GPS di accedere ai sedicesimi di Coppa Veneto , manifestazione che in passato ci ha regalato delle grandi emozioni .
Certo , è la prima volta che in questa prima fase ci trovavamo di fronte a tre della nostra categoria poi , il rendimento altalenante delle nostre ci ha portato a sfiorare l’eliminazione .
In trasferta non giochiamo con scioltezza e l’approccio alla gara a volte è troppo difficoltoso .
Sabato il Sandrigo , nei primi parziali , ha giocato al nostro livello , concedendo poco poi , nel momento caldo , le arancioni con autorità hanno messo giù i palloni importanti , togliendo ogni velleità alle ospiti .
Senza storia il terzo set dove abbiamo trovato una continuità di rendimento che sembrava sopito , il punteggio ne è prova scritta . Ora la testa è solo per il campionato che comincia sabato prossimo , in settimana dovremmo concentrarci su alcuni aspetti tecnici e sull’organizzazione in fase difensiva .
L’affiatamento piano piano sta arrivando e le giovani crescendo , e' un buon auspicio per la partenza del massimo torneo regionale .
All’esordio ci troveremo di fronte il Preganziol , team esperto e che negli ultimi anni è stato sempre in “alta
classifica” , occasione migliore non ci poteva capitare per vedere il nostro stato di salute . Aspetteremo le
trevigiane sabato 13 ottobre al palasport Sanvitese , con fischio d’inizio alle 20:00 .
Aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni per 🤗applaudire tutte le giocate fornite dalle due contendenti .
Eri
 
02/10/2018 14:21
`CRONACA di Coppa`
COPPA VENETO 18/19 4^ GIORNATA : ( nella Foto il K in una foto di archivio )
PALLAVOLO ARZIGNANO vs G.P.S. SAN VITO Volley 3 - 1

PARZIALI : 25-19 25-17 12-25 27-25

ARBITRO : TSANEV DA VICENZA .

PALLAVOLO ARZIGNANO : ZANNI 10 , BAUCE (K) 3 , FERRON 3 , TREVISA 4 , TONIN 7 , CARRADORE 1 , ACCO , NICOLATO 12 , NARDOTTO N.E. , SOLDA’ 1 , BOCCHESE 4 , CRACCO (L) , FRACCARO (L) , 1° ALLENATORE : CANNARELLA , 2° DE LUCA.

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 11 , MARINI 3 , ZARAMELLA 2 , BORRIERO 1 , DE CARLI 11 , VAGHI 1 , CENGIA 2 , COSTA N.E. , FRANCESCHETTO 9 , DE TONI 1 , ALBERTIN (K) 12 , SARTORI (L) 1 , ZENERE (L) . 1° ALLENATORE : GOLFRE’ , 2° NOVELLO .

“PASSO FALSO” PER LE ARANCIONI .
CRONACA : Dopo la vittoria , nel turno infrasettimanale , a spese del Thiene , arriva ad Arzignano una sconfitta tanto inaspettata quanto bruciante .
Ora il passaggio del turno in coppa è decisamente compromesso .
Negativo è stato l’approccio alla gara , nei primi due parziali non abbiamo affatto giocato e l’Arzignano senza patemi si porta in doppio vantaggio .
Le arancioni sembrano sopite , il coach Golfrè cerca di dare la carica e questo sembra funzionare , infatti il terzo set è ad appannaggio delle “gipiessine” in
maniera “tonda” .
Nel quarto parziale dobbiamo ancora rincorrere e con gran fatica ma con discreta determinazione impattiamo ai 24 .
La difesa delle “cugine” però fa la differenza rendendo vani i nostri numerosi attacchi e ai vantaggi alziamo bandiera bianca .
Con squadre “toste” dovremmo entrare in partita da subito altrimenti diventa difficile recuperare .
Gli errori ci stanno condizionando fin troppo , e quando manca la continuità di rendimento tutta diventa più complicato . Cercheremo in settimana di lavorare su alcune situazioni che al momento latitano . Prossimo appuntamento Sabato 06 Ottobre in casa al PalaSport , affronteremo il Sandrigo , squadra che gioca nella serie inferiore (D) ma , che si sta comportando molto bene in questa fase della stagione . Il fischio d’inizio è fissato per le 18:00 , vi aspettiamo numerosi per dare una “spinta” alle nostre beniamine .
Eri
 
01/10/2018 17:30
`PROSSIMI APPUNTAMENTI`
Domani 02/10/2018
VICENZA CUP FEMM. GIRONE D Ore 21:00
Palasport - TRISSINO (VI)
ROLLMAC PALL. TRISSINO vs G.P.S. S.VITO - SOTTORIVA

Mercoledì 03/10/2018
VICENZA CUP FEMM. GIR. D Ore 20:30
S.E. SAN VITO DI LEGUZZANO (VI)
G.P.S. S.VITO - SOTTORIVA vs A.D. POL CORNEDO

Sabato 06/10/2018
U16 FEMM. GIR.A Ore 16:00
S.E. SAN VITO DI LEGUZZANO (VI)
G.P.S. SAN VITO VOLLEY vs CALDOGNO U16

Coppa Veneto Femm. Girone 10 Ore 18:00
Palasport - SAN VITO
G.P.S. SAN VITO vs VOLLEY SANDRIGO
 
22/05/2018 18:39
`stagione 2017-2018
SERIE C PLAY-OFF PROMOZIONE GARA 2 :

GPS SAN VITO vs OROTIG PESCHIERA PONTI 3 / 2 .

PARZIALI : 18-25 , 25-13 , 25-23 , 30-32 , 15-12 .

ARBITRI : VIGATO DA PADOVA E ZENNARO DA VENEZIA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO N.E. , MARINI , ZARAMELLA 6 , DAL BIANCO N.E. , VAGHI 11 , CENGIA 7 , COSTA 16 , SCOPEL (K) 5 , FRANCESCHETTO 18 , ALBERTIN 18 , ZENERE , BRAVI (L) , SARTORI (L) .
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

OROTIG PESCHIERA PONTI : PELLEGRINI 5 , BELLE’ 7 , PEROZENI 1 , ZANDONA’ (K) 1 , BIONDANI 4 , ZIVKOVIC 5 , BELLAMOLI 4 , GUIOTT 19 , PAROLINI , COSTANZI 9 , SANDRI 3 , BELLO (L) , GALATI (L) .
1° ALLENATORE : MORI , 2° MIRANDOLA .

EPILOGO AMARO NONOSTANTE LA VITTORIA AL TIE-BREAK .

SAN VITO DI LEGUZZANO (VI) 19/05 . CRONACA :
Nel parquet di casa , e con un solo risultato possibile (3/0) , Marchetto (con ai box Vallotto e Dal Bianco) esordisce con la capitana Scopel in palleggio e Albertin opposto , Cengia e Zaramella centrali , Franceschetto e Vaghi a lato e Bravi libero .
Allo start è tosta la nostra partenza e da subito ci portiamo avanti (5/1) .
Le veronesi faticano ma piano piano rientrano in partita e impattano ai 9 .
Le ragazze di Mori (coach avverso) , cominciano a macinare gioco e impongono un ritmo che noi facciamo fatica a reggere .
Il nostro mister lo intuisce e ferma il gioco sul 12/14 , le parole di Massi sono chiare : non lasciamole fuggire altrimenti poi è dura .
Al rientro però il Peschiera non si scompone , anzi trascinate da Zivkovic (ex arena) prendono il largo , allora la nostra panca tenta di spezzare il gioco chiamando il time-out , siamo sul 13/18 .
La reazione sperata arriva e con una sferzata orgogliosa costringiamo il tecnico gardesano a stoppare le schermaglie ma siamo ancora sotto per 16/19 .
Le ospiti ritrovano il gioco , le arancioni non riescono a decollare e subiamo l’importante set per 18/25 .
La partita a questo punto non offre stimoli per il passaggio del turno visto che si conta il quoziente set , ma almeno cerchiamo di renderla piacevole per la società e il pubblico accorso abbastanza numeroso .
Massi , sconfortato , fa entrare Costa per Cengia tenendo il resto della formazione come in partenza .
Le Ospiti raggiunto l’obiettivo , operano invece alcuni cambi . Partenza al fulmicotone per le nostre con Costa che mette in difficoltà la ricezione veronese .
Il parziale è netto , 8/3 poi 14/4 , sul 14/5 entra Zenere per Albertin in seconda linea , tutto gira che è un piacere .
Sul 19/8 entra Marini per Scopel e Albertin per Zenere arrivata in zona d’attacco e il parziale fila via fino al 25/13 finale .
Con la conferma dell’ultima formazione inizia il terzo set .
Dopo un batti-ribatti a metà parziale costruiamo un discreto vantaggio 13/9 , la partita sembra segnata e dopo innumerevoli cambi palla (con Zenere che entra per Albertin) le ospiti hanno un sussulto e si avvicinano pericolosamente , il nostro coach chiama a raccolta le arancioni per dispensare consigli tattici e per chiedere più agonismo , siamo sul 19/18 . Poco dopo sul 22/19 entra Anna per Serena e Elisa per Marghe e incameriamo il set per 25/23 tenendo a bada il ritorno ospite .
Nel quarto parziale (con Sartori in difesa e Bravi in ricezione) ne succedono di tutti i colori .
Buona la nostra veemenza in partenza , racimoliamo un bel vantaggio e dopo la metà del set siamo sul 16/10 .
Le veronesi però non demordono e rintuzzano poco a poco il distacco , incredibile ma riescono ad impattare ai 24 . Riusciamo a sprecare ben 4 match-point e le avversarie (mai arrendevoli) vincono il parziale grazie a due errori nostri in attacco 30/32 il finale .
Massi sconcertato e molto innervosito chiede alle arancioni di dare il massimo al set che sta per iniziare , onorando la divisa , la società e i supporter .
Scatto fulmineo allo start (5/0) , le nostre contendenti restano allibite ma giocano con grande pacatezza .
Al cambio campo il tabellone segna 8/5 e per noi inizia la discesa poco dopo infatti ci portiamo sul 11/6 .
La stanchezza ora si fa sentire,da parte delle due formazioni , le gipiessine si portano a 14/9 , tengono a bada l’ultimo sussulto ospite fino al 15/12 finale .

COMMENTO : L’approccio alla gara era determinante , mettere in saccoccia il primo set forse avrebbe minato la superiorità e la determinazione delle avversarie che hanno dimostrato di averne più di noi .
Abbiamo alzato l’asticella della prestazione ma non siamo riusciti a scavalcarla , peccato .
La stagione è arrivata all’epilogo e forse potevamo fare qualcosa di più , il verdetto del campo a volte è spietato ma veritiero .
Un ringraziamento a tutte le atlete che hanno preso parte a questa avventura , allo staff tecnico che ha cercato in tutti i modi di sopperire ai vari momenti negativi tentando di superarli in maniera ineccepibile .
Un saluto particolare va a Serena Scopel che termina la sua carriera da giocatrice , ringraziandola per la sua competenza e professionalità .
Ora ci aspetta un settimana di riposo poi ci troveremo per fare una riflessione della lunga annata disputata e per programmare il futuro . Buone vacanze a tutti . Eri .

Trofeo gazzetta : 3 COSTA , 2 ALBERTIN , 1 BRAVI .
FINALE TROFEO GAZZETTA : FRANCESCHETTO 34 , VALLOTTO 28 , SCOPEL 23 , ALBERTIN 22 , CENGIA 15 , BRAVI 12 , ZARAMELLA 9 , SARTORI 9 , MARINI 7 , COSTA 6 , VAGHI 5 , DAL BIANCO 4 .

Lodi ,lodi , lodi alla Squadra ed Auguri a Serena .....​
 
16/05/2018 16:52
`stagione 2017-2018`
SERIE C PLAY-OFF PROMOZIONE GARA 1 :

OROTIG PESCHIERA PONTI / GPS SAN VITO 3 / 0 .

PARZIALI : 25/22 , 25/23 , 25/23 .

ARBITRI : PARONITTI E BARBIERI DA PADOVA .

OROTIG PESCHIERA PONTI : PELLEGRINI N.E. , PEROZENI 6 , ZANDONA’ (K) 1 , BIONDANI 7 , ZIVKOVIC 7 ,
BELLAMOLI 14 , GUIOTTO 12 , MAROLINI N.E. , COSTANZI , DONEGA’ , SANDRI N.R. , BELLO (L) N.E. , GALATI (L) ,
1° ALLENATORE : MORI , 2° MIRANDOLA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO N.E. , MARINI 1 , ZARAMELLA 6 , BRAVI (K) , VAGHI 9 , CENGIA 4 , COSTA 1 , SCOPEL , FRANCESCHETTO 11 , ALBERTIN 8 , ZENERE , SARTORI (L) .
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

PRIMO ROUND A FAVORE DELLE GARDESANE .

PONTI SUL MINCIO (MN) 12/05 . CRONACA : In terra lombarda , a pochi passi da Peschiera , in piena emergenza , Marchetto fa scendere in quel di Ponti , Marini al palleggio in diagonale con Albertin , Franceschetto e Vaghi schiacciatori , Cengia e Zaramella centrali e Sartori libero .
La posta in palio è altissima e si nota dai primi scambi , le arancioni tengono il passo delle quotate avversarie e addirittura comandano il gioco , fornendo al molto pubblico presente il primo break (8/5) .
Commettiamo però delle sciocchezze e permettiamo alle padrone di casa il recupero , Massi ferma il gioco sul 9/8 predicando più attenzione nelle direzioni di attacco .
Cengia , ben servita da Marini , ci porta avanti (+3) il Peschiera , sornione fino ad ora replica ed impatta sul 14 .
La partita non offre un bel gioco a livello tecnico ma sul piano agonistico è un bel vedere .
I centrali avversari entrano in partita e per noi comincia la sofferenza nel gestire il loro attacchi , Marchetto lo intuisce e chiede la sospensione sul 17/21 . Al rientro tentiamo l’aggancio che però non ci riesce e subiamo il parziale per 22/25 . Confermata la formazione , inizia il secondo set e dopo l’1/4 (con 3 errori da parte nostra) impattiamo , si assiste poi a cambi repentini delle due contendenti fino al break dalle “gardesane” che costringe il nostro coach a fermare le schermaglie sul 11/14 .
Il tecnico bassanese insiste nel dire di scrollarsi di dosso certi fantasmi , di giocare con scioltezza , dare più attenzione alla copertura e di mettere bene le mani a muro per non farci "usare” .
Peschiera però non molla , ci tiene sempre a debita,istanza.
Il coach Sanvitese opera un cambio ; entra Scopel per Marini (16/17) , le ragazze di Mori (tecnico veronese) non rallentano e Massi cerca di spezzare il loro gioco con un time-out sul 19/22 . Poco dopo entra Zenere per Albertin in battuta e la seconda linea ma un attacco di Bellamoli spegne il nostro tentativo di recupero , 23/25 il finale di set .
Con la conferma di Serena al palleggio partiamo per il terzo
parziale , Massi cerca di spronare le arancioni chiedendo di dare tutto per un set che potrebbe riaprire partita e speranze . Allo start partiamo come dei “fulmini” , 5/1 .
Il tecnico del Peschiera incredulo ferma tutto , e ne ha ben donde , le arancioni però sono in affanno e non riescono a capitalizzare il buon vantaggio , la parità arriva ai 9 .
Poi facciamo il doppio vantaggio ma puntualmente veniamo recuperati , sul 18 pari entra Costa per Cengia e successivamente Zenere per Albertin (19/19) .
Il Peschiera non demorde anzi offende con i soliti centri , Massi allora stoppa le loro giocate con il “tempo” , siamo sul 19/21 . Il nostro “mister” chiede agonismo e al rientro con una “fast” di Costa e una battuta punto di Vaghi ci portiamo avanti per un punticino (22/21) .
Annullato il vantaggio con un secondo tocco di Zandonà , entra la capitana Bravi per Vaghi in fase di ricezione , le veronesi però non ci stanno e Guiotto (centrale) consegna di fatto 2 match-point alle sue , il primo annullato da Giorgetto poi l’errore in battuta ci condanna ad una severa sconfitta , peccato , 23/25 il finale .

COMMENTO : Siamo stati molto vicino alle avversarie in tutti i parziali , i dettagli però hanno fatto la differenza a favore delle veronesi . Nei momenti “topici” non abbiamo avuto la giusta determinazione calando a livello tattico .
Ora ci aspetta un vero miracolo per ribaltare la situazione .
Per accedere alla fase successiva , infatti dovremmo vincere senza subire parziali , solo così avremmo la possibilità di giocare gara 3 .
Chi vincerà quest’ultima , avrà la possibilità di partecipare al triangolare finale che decreterà le 2 promozioni in serie nazionale .
Per questo aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni , sabato 19 maggio per la sfida di ritorno contro il Peschiera , l’inizio gara è programmato per le ore 20 al palasport di casa , noi cercheremo di dare tutto e sentire il calore dei tifosi è un arma e uno stimolo in più .
Ringraziamo fin d’ora chi parteciperà a questo importante appuntamento .
Eri . Trofeo gazzetta : 3 FRANCESCHETTO , 2 VAGHI , 1 SCOPEL .
 
22/03/2018 11:16
`Stagione 2017-2018`
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A ,
20^ GIORNATA (7^ DI RITORNO) :

GPS SAN VITO vs CAVAZZALE VOLLEYLAB 3 / 0 .
PARZIALI : 25 /11 , 25/20 , 25/13 .

ARBITRI : SCHIAVO DA VICENZA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 14 , MARINI , ZARAMELLA 11 , DAL BIANCO 4 , ZENERE N.E. , VAGHI N.E. , CENGIA 6 , COSTA N.E. , SCOPEL (K) 7 , FRANCESCHETTO 7 , ALBERTIN 8 , BRAVI (L) , SARTORI (L) N.E. ,
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

CAVAZZALE VOLLEYLAB : DANI 4 , PELLIZZARI 7 , FARINELLO , DERIU 1 , BERTONCELLO (K) , ZANON 2 , RONCOLATO 8 , DE ANTONI 1 , DIAN 2 , ISEPPI , COMPARIN (L) , PEGORAROTTO (L) ,

1° ALLENATORE : PEGORAROTTO .

DOPO DUE STOP RITORNO ALLA VITTORIA NEL DERBY VICENTINO .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 17/03 .
CRONACA : In un periodo delicato e dopo due sconfitte patite , Marchetto “cala” la capitana Scopel al palleggio con Albertin opposto , Zaramella e Cengia a centro rete , Vallotto e Franceschetto attaccanti d’ala e Bravi libero .
Il Cavazzale che arrivava da due belle vittorie e con diverse novità nella formazione (rispetto alla gara di andata) cerca da subito di mettere pressione alle nostre che con grande determinazione entrano in campo molto concentrate e vogliose di riscatto .
Le ospiti commettono diversi errori , noi ne approfittiamo e ci portiamo sul 6/3 .
Arriva il primo scossone e con un parziale negativo di 1/5 avviene il sorpasso del Cavazzale .
La nostra reazione è fulminea , il nostro “break” pesante costringe il coach avversario a fermare i giochi sul 13/8 .
Il Volleylab è stordito mentre le nostre portacolori macinano gioco che è un piacere per i sostenitori .
Franceschetto in battuta salto-spin mette in apprensione la ricezione avversa , facciamo un altro parziale da incubo per le avversarie (9/0) , a nulla serve il time-out proposto da Pegorarotto (sul 19/10) , il set lo incameriamo per 25/11 con un primo tempo di Zara .
Massi conferma la formazione per il secondo parziale e partiamo come delle “tigri” (8/1) , Roncolato (banda avversaria) non ci sta e comincia a “randellare” sul 10/6 il nostro mister chiama il suo “tempo” e con la lavagnetta spiega le traiettorie da difendere .
Detto fatto , Bravi prende in mano la difesa e recupera tutto , dalle “bordate” di Dani ai pallonetti velenosi .
Il nostro muro “tampona” ed il contrattacco gira a meraviglia tanto da costringere il tecnico monticellese a farsi sentire a gran voce nel tentativo di scuotere le sue , siamo sul 21/16 . Poco dopo (sul 22/17) arriva il doppio cambio per noi con Marini per Albertin e Dal Bianco per Scopel ma , poco cambia dopo tanti “cambi palla” arriva uno “stampone” proprio dalla appena entrata Giorgia che sigilla il finale di set per 25/20 .
Nel terzo periodo dopo la conferma del sestetto (+libero)
iniziale , temiamo la reazione avversaria che deve dare il tutto per tutto , Mimo però “ritorna” a “martellare” come da far suo e sul 8/3 arriva il primo stop delle contendenti nel tentativo di frenare il nostro entusiasmo .
La cosa però non da i suoi frutti , il nostro meccanismo ha una sintonia che rasenta l’eccellenza e il tabellone inesorabile segna 17/5 .
Ora tutto funziona a meraviglia , il nostro gioca smorza anche il
pubblico opposto incredulo a non veder realizzato il tanto agognato recupero .
Sul 19/6 entra Dal Bianco per Albertin e poco dopo (21/7) Marini per Scopel , il Cavazzale resta allibito e i timori della vigilia vengono spazzati via dalla battuta punto della nostra Velese(Dal Bianco)che mette a terra il 25/13 finale .

COMMENTO: Abbiamo dato una grande risposta dopo le ultime due deludenti uscite .
Quando riusciamo a tenere il nostro ritmo , difficilmente le avversarie tengono il passo .
Se andiamo in difficoltà però facciamo fatica a risollevarci e questo ci condiziona ancora .
Contro le “cugine” del Cavazzale , i fondamentali di battuta , attacco e muro hanno fatto la netta differenza permettendoci di alzare il livello di gioco affondando i colpi .
Ora è importante non calare a livello mentale , ci siamo avvicinate alle capo classifica approfittando del loro “scivolone” e questo ci deve dare la giusta convinzione per affrontare le prossime sfide con adeguata carica e motivazione .
Sabato siamo impegnati in terra patavina , infatti saremo ospiti dell’Olympia volley formazione che naviga a metà classifica ma che è stata l’unica in grado di battere la prima della classe con punteggio tondo ad Asolo , quindi una squadra da prendere con le “pinze” .
Il confronto è programmato per sabato 24 alle ore 19.30 , il pullman partirà dalla casa dell’acqua alle 16.50 , per chi volesse seguire le gesta delle nostre “gipiessine” . Eri .

TROFEO GAZZETTA : FRANCESCHETTO 3 , VALLOTTO 2 , ZARAMELLA 1 , BRAVI 1 , CENGIA 1 , SCOPEL 1 , DAL
BIANCO 1 , ALBERTIN 1 .
 
06/03/2018 22:13
`Stagione 2017-2018`
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A ,
18^ GIORNATA (5^ DI RITORNO) :

GPS SAN VITO vs A.V. ASOLO VOLLEY - 2 / 3 .

PARZIALI : 17 /25 , 25/18 , 25/13 , 18/25 , 11/15 .

ARBITRI : BALDAN DA VENEZIA E CALLEGARI DA TREVISO .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 13 , MARINI N.E. , ZARAMELLA N.E. , DAL BIANCO 7 , ZENERE , VAGHI 1 , CENGIA
7 , COSTA , SCOPEL (K) 7 , FRANCESCHETTO 17 , ALBERTIN 19 , BRAVI (L) , SARTORI (L) N.E. ,
ALLENATORE : 1° MARCHETTO , 2° NOVELLO .

A.V. ASOLO VOLLEY : FIORESE 17 , ARTUSO N.E. , BITTANTE 10 , MAZZOCATO 8 , DUSSIN , TREVISAN 2 ,
ZAVARISE 6 , GATTO 10 , POZZEBON 10 , DANIELI (K) 1 , FERRARO (L) ,
ALLENATORE : 1° CIVIERO , 2° SILVESTRI .

PRIMA SCONFITTA CASALINGA IN CAMPIONATO , AMARO IL TIE-BREAK .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 03/03 . CRONACA : Contro la prima della classe , Marchetto schiera : la capitana Scopel in distribuzione con Albertin opposto , Costa e Cengia al centro , Vallotto e Franceschetto in banda e Bravi libero .
Partenza contratta per le arancioni che subiscono da subito il gioco ospite (0/4) , piano piano però ritorniamo in partita impattando all’8 .
Le bande avverse hanno buona manualità e usano con sapienza il nostro muro , Massi lo vede , ferma il gioco (9/12) e lo fa presente alle Sanvitesi .
Al rientro Albertin ci tiene a galla , usando la mano “pesante” in attacco , le ospiti però sono ben organizzate e sfruttano tutte le
situazioni favorevoli .
Sul 14/20 il nostro coach chiama ancora la sospensione predicando più attenzione nella “ricostruzione” , purtroppo però non riusciamo a fare il “cambio passo” e perdiamo per 17/25 il primo parziale .
Nel secondo set avvicendamento con Dal Bianco per Costa ed è subito un'altra musica , il nostro attacco comincia ad essere incisivo e costringiamo Civiero (incredulo) a stoppare le schermaglie sul punteggio di 7/3 . In questo frangente si vede il “vero” San Vito con , difese spettacolari offerte da Bravi
smistate con grande lucidità da Scopel e chiuse ottimamente dalle nostre “bocche di fuoco”.
Il coach ospite tenta di “sedarci” con il secondo stop sul 14/5 ma il nostro ritmo è godibile per il numeroso pubblico accorso . Massi sul 15/9 chiama a sua volta la sospensione dicendo di non farsi recuperare , le arancioni non demordono anzi tengono in “scacco” le trevigiane .
Arriva , sul punteggio di 22/14 un nostro cambio con
Vaghi per Albertin e successivamente Zenere per Franceschetto nulla cambia al nostro gioco , nonostante le
girandole di sostituzioni operate dall’Asolo e le buone giocate della ex Fiorese incameriamo il set per 25/18 .
Il terzo parziale , confermata la formazione di partenza del precedente , lo scatto è imperioso (6/1) , le Asolane stordite chiamano il time-out . Le nostre girano che è un piacere e in un batter di ciglia siamo sul 13/5 , dove segnaliamo il secondo stop di Gatto e compagne .
Siamo in un gran momento , ci esprimiamo al meglio in tutti i fondamentali e il 25/13 finale è una conseguenza sul gioco espresso nonostante il nostro “stop” sul 22/13 per un momento di sbandamento .
Il sentore di un rilassamento purtroppo si vede nel quarto parziale , dove facciamo fatica a resistere al ritorno delle trevigiane . Interrompiamo il gioco sul 5/7 , l’Asolo prende il volo e noi non riusciamo a zavorrare la loro spinta e il divario diventa importante , Massi cerca in tutti i modi di frenare le ospiti chiamando il secondo time-out sul 11/18 . Il “rimprovero” non da l’effetto sperato e mestamente perdiamo il parziale per 18/25 . Tutto da rifare , ora gli animi sono al
contrario di poco prima , le prime della classe molto cariche e le arancioni con gli sguardi bassi .
Marchetto un po’ rammaricato per la grande occasione perduta cerca di spronare le “gipiessine” confortandole dicendo : non pensiamo al set perso ma concentriamoci su questo cominciando a rigiocare come sappiamo e conferma il sestetto (più Bravi) . Dopo la falsa partenza (1/3) riusciamo a ricomporci e prima impattiamo sul 5 poi operiamo un buon scatto fino al 8/5 . Cambio campo e tempo per le ospiti , sul 10/8 Zenere entra per Albertin in battuta e giro dietro . Arriviamo a 11/8 , time-out ospite e da questo momento per noi si spegne la luce . L’Asolo trascinato da Fiore e Gatto non sbaglia più , Massi tenta di spezzare il ritmo chiamandole due sospensioni disponibili ma non ne abbiamo più e cediamo il set per 11/15 subendo parziale che pesa come un macigno per il proseguo della stagione . Peccato .

COMMENTO : Abbiamo giocato a sprazzi con momenti di gran gioco ed altri invece in grande difficoltà .
Se ci troviamo di fronte a squadre come Asolo , ben organizzate e con grande intensità agonistica , subiamo
troppo e alla fine il nostro gioco ne risente perchè non riusciamo a tenere il ritmo imposto .
Dopo il terzo set , vinto con grande autorità , siamo calati a livello mentale , la nostra determinazione non è stata sufficiente
per contrastare la caparbietà della capolista , che giustamente ha dato tutto in quel momento di inferiorità tecnica .
Poi nel quinto parziale , quando eravamo avanti la lucidità ci ha giocato un brutto scherzo , consegnando alle trevigiane , una vittoria poco scontata . Pazienza , avevamo la possibilità di avvicinare la
vetta della classifica invece , ci troviamo a dover , d’ora in avanti , a non sbagliare niente e a sperare in qualche “passo falso” delle due contendenti per la vittoria finale .
Il prossimo incontro , ci vedrà opposti al Team volley 2007 , squadra che naviga ai margini della “zona rossa” , dovremmo essere bravi a dimenticare l’amarezza della sfida ad “alta quota” , caricare le batterie e concentrarsi sulla trasferta di Galliera .
La partenza con auto è prevista alle 17.50 presso la casa dell’acqua di San Vito . Eri .

TROFEO GAZZETTA : SCOPEL 3 , ALBERTIN 2 , FRANCESCHETTO 1 .
 
28/02/2018 09:56
``Stagione
CAMPIONATO SERIE C
GIRONE A 17^ GIORNATA (4^ DI RITORNO) :

SCP VOLLEY LIMANA vs GPS SAN VITO - 0 / 3 .

PARZIALI : 23-25 , 20-25 , 18-25 .

ARBITRO : FAVRIN DA TREVISO .

SCP VOLLEY LIMANA : VIGRE N.E. , BIANCHINI 4 , GAVA (K) 19 , BARP N.E. , CADORIN 11 , DE COL 4 , FABIANE
1 , CAVALIET N.E. , ORZES 5 , BOTTEGAL , ZAGO N.E. , DE FAGPERIN (L) , DE MIN (L) .
1° ALLENATORE : DE GASPERIN , 2° FAMA’ .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 13 , MARINI , ZARAMELLA N.E. , DAL BIANCO 3 , VAGHI 1 , CENGIA , COSTA 7 ,
SCOPEL (K) 4 , ZENERE , FRANCESCHETTO 11 , ALBERTIN 12 , BRAVI (L) , SARTORI (L) N.E. .
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO.

VITTORIA TONDA ANCHE IN TERRA BELLUNESE .
LIMANA (BL) 24/02 . CRONACA : Là , dove spira il vento dolomitico e il Piave scorre lento con ricordi indelebili Marchetto , con Zaramella non ancora al top , decide di esordire con Scopel (di casa da queste parti) in cabina di regìa , Albertin opposto , Cengia e Dal Bianco centrali , Vallotto e ranceschetto in banda e Bravi libero .
Le arancioni partono contratte , e l’equilibrio nella prima parte di gara regna sovrano , con cambi repentini da parte delle due contendenti . Sul 7/8 operiamo un piccolo break che costringe il tecnico di casa De Gasperin a fermare il gioco sul 10/8 .
Massi ne approfitta per dare consigli tattici sul fondamentale di muro , poco incisivo in quel frangente .
Teniamo in pugno la gara (14/11) , le alto-venete però non ci stanno e con Gava cominciano a randellare , la nostra difesa barcolla e arriva per noi il primo cambio , entra Vaghi per Vallotto in difficoltà dalla 2^ linea .
Poco dopo arriva lo stop di Marchetto (14/15) il quale chiede maggior attenzione nella fase di “rigiocata” .
Il Limana però spinge sull’acceleratore e noi fatichiamo a tenere il loro passo , rientra Vallotto per Vaghi sul 17/20 , ma non riusciamo a contenere l’attacco bellunese .
Il nostro mister allora ferma tutto sul 18/22 chiedendo di reagire e di fare il nostro gioco .
Al rientro , grazie ad un errore in battuta , respiriamo ma , commettiamo lo stesso errore con la capitana .
Albertin ci dà speranza con un buon cambio palla , Mimo con il Molten in mano si porta nell’area di servizio e “sfodera” un ace micidiale .
Arriva la pausa per le avversarie , che cercano di stoppare il nostro bel momento , non ci riescono , Vallotto con un'altra battuta vincente ci regala il set per 25/23 con un parziale
di 6/0 .
Nel secondo set , entra Costa per una debilitata Cengia , partiamo con il freno a mano tirato , il Limana però non ne approfitta , (forse ancora scosso per il finale thriller di prima) anzi ci dà respiro sbagliando al servizio (alla fine contiamo 15 battute errate per la squadra di casa).
Sul 13/9 il coach bellunese ferma il gioco spronando le sue , Marchetto invece invita le nostre a ritardare lo stacco a muro e
di non avere “fretta” a chiudere il punto .
Piano piano , la strategia bellunese sembra avere la meglio e il
recupero possibile .
Il tecnico bassanese lo intuisce e ferma i giochi consigliando di arginare gli attacchi da posto 2 e 1 .
Sul 18/17 la gara è ancora aperta e il risultato incerto , i nostri attaccanti però gestiti al meglio da Scopel non sbagliano più e nonostante il time-out avversario sul 22/18 e il nostro cambio con Zenere per Franceschetto , incameriamo il set per 25/20 grazie ad una “bomba” di Vallotto .
Confermata Costa (C1) nel terzo periodo partiamo come dei “felini” affamati , le battute di Dani mettono in difficoltà la
ricezione avversa e Mimo “scarica” tutti i palloni che li capitano a tiro .
Sul 5/1 arriva la prima interruzione , De Gasperin cerca di dare la scossa alle Limanesi , che sembrano sconcertate , l’effetto sperato non arriva , allora le richiama nel tentativo di ccendere le ultime speranze , il tabellone inesorabile marca 13/5 .
Sul 14/7 arriva il doppio cambio per noi con Marini per Albertin e Vaghi per Scopel , poco dopo il nostro mister sul 14/10 temendo il recupero avversario chiama uno dei due tempi a disposizione .
Il discorso è molto semplice : non lasciamole avvicinare , potrebbe essere letale dare a loro speranze di aggancio . Zenere , sul 15/10 entra in battuta e “giro dietro” per Franceschetto .
Margherita mette in apprensione il primo tocco avversario ma , Cadorin e Gava , tengono a galla le Bellunesi .
Massi fa rientrare l’asse palleggiatore- opposto titolare (18/13) e Franceschetto per Zenere che ha svolto un prezioso aiuto in seconda linea . L’ultimo ostacolo è rappresentato dal capitano bianco-blu che tenta il tutto per tutto al servizio (al salto spin) ma , le gipiessine resistono e sugellano la vittoria con Abertin e Franceschetto ciniche in attacco , 25/18 il finale .

COMMENTO : L’approccio alla gara non è stato dei migliori . Durante le prime schermaglie , abbiamo sofferto in tutti i fondamentali e questo ha dato alle Bellunesi linfa e vitalità per tentare il colpaccio .
Poi però nel momento “topico” del primo parziale , la nostra determinazione e consapevolezza ci ha permesso di superare il momento di difficoltà e di incamerare il set .
Il proseguo della gara ci ha sempre visto avanti e abbiamo “tenuto” la logica reazione del Limana .
Buon per noi che nei momenti cruciali dei set abbiamo sempre giocato con grande lucidità , manifestando un maggior livello tattico e tecnico.
Preoccupa l’atteggiamento iniziale (sembravamo scariche) , e questo può essere pericoloso quando ci troveremo ad affrontare sodalizi ancora più competitivi .
Abbiamo già affrontato queste situazioni e sappiamo quanta
difficoltà troviamo nel venirne fuori .
La vittoria piena , ci ha permesso di restare attaccati alle prime della classe .
La prossima sfida ci vede opposti alla capolista , le trevigiane dell’Asolo squadra molto compatta e che sbaglia poco . Dovremmo giocare alla perfezione in tutti i fondamentali e fare della forza di squadra l’arma in più per superare questo grande ostacolo .
A prescindere dai problemi fisici sarà di sicuro un grande
spettacolo , per questo aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni . Sabato 03 marzo alle 20 , ospiteremo
la formazione della “città dei 100 orrizzonti” , al Palasport “amico” , vi invitiamo da subito a non perdere nessun istante di gara restando “vicino” alle nostre porta colori . Eri .

Trofeo gazzetta : 3 punti Franceschetto , 2 punti Vallotto , 1 punto Costa .

 
20/02/2018 19:52
`Stagione 2017-2018`
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A ,
16^ GIORNATA (3^ DI RITORNO) :

GPS SAN VITO vs IPER VOLLEY SAN MARTINO 3 - 0

PARZIALI : 25 /13 , 25/15 , 25/5 .

ARBITRI : BADAN DA PADOVA E LOMBARDI DA VENEZIA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 13 , MARINI N.E. , ZARAMELLA N.E. , DAL BIANCO 6 , ZENERE , VAGHI 3 , CENGIA
8 , COSTA N.E. , SCOPEL (K) 6 , FRANCESCHETTO 7 , ALBERTIN 12 , BRAVI (L) , SARTORI (L) N.E. ,
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

IPER VOLLEY SAN MARTINO : CONTI 3 , DE CONTI N.E. , MORANDINI (K) 2 , ALDEGHERI 7 , QUARTAROLO 5 ,
BONETTI , PASETTO 1 , BERTOLDI , BRUGNOLI , SIVIERO , ANSELMI 2 , VANDIN (L) , HORNBOSTEL (L) ,
1° ALLENATORE : MARCHI , 2° MORANDINI .

NETTA AFFERMAZIONE PER LE ARANCIONI .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 07/02 . CRONACA : Con Zaramella ancora ai “box” e Costa in fase di recupero , Massi fa partire : Scopel al palleggio con Albertin opposto , Cengia e Dal Bianco centrali , Vallotto e Franceschetto esterne e Bravi libero . Problemi anche per l’Iper con la capitana Morandini in non perfette condizioni fisiche . Allo star , partiamo come dei gatti , Marchi e Morandini (sorella della capitana) fermano subito ma , siamo già a 5/0 . La nostra compostezza è letale per le veronesi e in breve siamo sul 9/4 .
La nostra continuità è davvero incoraggiante , il gioco molto fluido , attente in difesa (con Bravi in “palla”) precise nella distribuzione e aggressive in attacco .
Sul 16/7 le ospiti chiamano la seconda interruzione ma a poco serve , le arancioni in scioltezza vincono il set per 25/13 . Massi conferma la formazione per il secondo set e partiamo al fulmicotone (5/1) , Morandini e compagne non riescono a tenere il passo , i nostri attaccanti (con Vallotto sugli scudi) “martellano” a ripetizione rendendo vano qualsiasi argine difensivo veronese .
Al primo stop operato dalla panchina avversa siamo già sul 9/2 , in men che non si dica arriva anche la seconda sospensione ma siamo nettamente avanti per 17/6 . Le giallo-blu , grazie a nostre due sciocchezze , reagiscono , Massimiliano ferma immediatamente il gioco (17/9) e dice alle “raga” : non bisogna regalare niente ; all’andata , si sono trasformate ed è stata dura venirne fuori .
Detto fatto , ricominciamo a macinare gioco , le nostre contendenti si irrigidiscono , non trovano l’antidoto e per noi diventa facile assicurarsi anche questo set per 25/15 dopo il cambio di Vaghi per Albertin (22/13) e Zenere per Dal Bianco sul 24/14 . Il nostro “mister” , nel cambio campo , “predica” grande attenzione e concentrazione per il proseguo del match e conferma il sestetto più libero iniziale .
Sul parquet amico nel terzo parziale entra solo una squadra ed è la nostra , le avversarie sembrano stordite e prive di reazioni . I tecnici veronesi tentano di scuoterle al primo time-out (11/2) ma non ne hanno , le nostre giocate sono fuori della loro portata . Sul 15/4 entra Vaghi per Albertin che “offende” la ricezione ospite , la nostra difesa “raccatta” tutto il possibile , l’attacco gira a meraviglia anche dal centro e Cengia sigilla la vittoria con un primo tempo imprendibile 25/5 il netto finale .

COMMENTO : Abbiamo giocato un ottima partita , con pochi errori e questo ci ha permesso di tenere le veronesi sempre a distanza . L’aggressività nel fondamentale di battuta ed attacco non ha permesso alle avversarie di fare il loro gioco e questa è stata la nostra arma vincente . Certo , i problemi fisici
condizionano l’equilibrio ma , la nostra forza di squadra ha superato anche questo ostacolo permettendoci di fornire una prestazione al di sopra delle aspettative .
Questo però non deve farci rilassare , anzi ci deve essere da stimolo per il proseguo della stagione . La consapevolezza di essere in crescita ci deve dare la carica necessaria per dare continuità al nostro livello di gioco . Incamerata la vittoria , dobbiamo lavorare senza rilassamenti ,le avversarie non mollano anzi tengono un gran passo e dobbiamo far sentire loro il fiato sul collo .
La prossima partita per le arancioni sarà in terra Bellunese (vicino a casa dalla nostra Serena) e precisamente a Limana , incontreremo la quinta in classifica in cerca di riscatto . L’incontro è fissato per le 20.30 , noi partiremo dalla casa dell’acqua di San Vito alle 16.40 , nel pullman ci sono posti disponibili per chi non volesse perdere questa occasione per stare vicino alle nostre porta colori . Eri .

TROFEO GAZZETTA : VALLOTTO 3 , CENGIA 2 , VAGHI 1 .
 
13/02/2018 17:47
`Stagione 2017-2018`
GPS San Vito Volley

CAMPIONATO SERIE C , GIR. A
15^ GIORNATA (2^ DI RITORNO) :

INGLESINA ALTAVILLA vs G.P.S. SAN VITO 0 / 3 .
PARZIALI : 19-25 , 17-25 , 21-25 .

ARBITRI : CUMERLATO DI VICENZA E MISCHI DI VERONA .

INGLESINA ALTAVILLA : GAETA 3 , RIGODANZO , PETRIN 9 , DEL GAUDIO , MANTOAN 10 , SCALCO 7 , MIGLIORANZA N.E., BAZZOLI (K) 6 , NARDON 3 , MARIN (L) , MURARO (L) ,
1° ALLENATORE : MENON , 2° BORIN .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 9 , MARINI N.E. , DAL BIANCO 5 , VAGHI 1 , CENGIA 7 , COSTA N.E. , SCOPEL (K) 6 , ZENERE N.E. , FRANCESCHETTO 10 , ALBERTIN 10 , BRAVI (L) , SARTORI (L) N.E. ,
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO.

BUONA PRESTAZIONE CONTRO LE CUGINE VICENTINE .
ALTAVILLA VICENTINA (VI) 10/02 . CRONACA : Marchetto , privo di Zaramella (distorsione alla caviglia in allenamento) e con Costa indisponibile (stiramento muscolare) sul parquet vicentino fa scendere : Scopel in regìa con Albertin opposto , al centro rete Cengia con Dal Bianco , alle bande Vallotto con Franceschetto e Bravi libero .
Partenza equilibrata , con le due contendenti che sembrano studiarsi , il primo scatto lo facciamo noi , costringendo Menon (tecnico opposto) a fermare il gioco sul 9/5 .
La nostra compostezza dimostrata ai primi scambi scricchiola , allora Massi stoppa il gioco (11/10) chiedendo continuità nella fase di cambio palla . Le inglesine trascinate da Petrin accelerano e si portano a più due (12/14) , in questo frangente subiamo in pesante break (1/8) .
La reazione delle arancioni non tarda ad arrivare e sul 16/14 segnaliamo il secondo stop delle padroni di casa .
Ora giochiamo con scioltezza e consapevolezza , Scopel gestisce al meglio la distribuzione e il set fila via fino al 25/19 finale .
Nel secondo parziale viene confermata la formazione di partenza , Vallotto comincia a “martellare” in attacco , la difesa vicentina (mai doma in questo fondamentale) ne soffre ma reagisce e riesce a mettere il naso avanti nel punteggio .
Sul 9/11 , il nostro coach chiama a raccolta le gipiessine , predicando attenzione alle traiettorie studiate in settimana .
La predica non funziona ci troviamo sotto di quattro punti (10/14) , l’attacco però ci fa riaccendere la lampadina col trio Dal Bianco , Albertin e Franceschetto , facciamo un parziale da paura (13/1) , rendendo vano le interruzioni operate dalle cugine sul 16/13 prima e sul 20/15 poi , il 25/17 è una conseguenza logica per il finale di set .
Marchetto , che continua a dare consigli tattici durante il cambio campo , non si fida , sa benissimo che il terzo parziale è il più difficile a livello nervoso e conferma il “starting-seven” .
Le nostre portacolori non si rilassano e col fondamentale del muro creano una discreta distanza , sul 7/3 Menon chiama la sospensione cercando di dare una scossa e rianimare le sue . Arriva per noi un cambio (l’unico) entra Vaghi per Albertin (che lamenta un dolorino al ginocchio),il ritmo non viene regiudicato .
La giovane neo entrata gioca all’altezza della situazione , riusciamo a tenere le avversarie a distanza di sicurezza .
Sul 22/18 arriva l’ultimo time-out per la squadra di casa , al rientro la Altavilline , cercano di minare la nostra superiorità e fanno l’ultimo tentativo di recupero .
In parte ci riescono ma l’attento nostro mister ferma la velleità avversarie e chiama la sospensione sul 22/20 . Un muro ben composto del centrale bianco nero è l’ultimo ostacolo per la nostra vittoria , 25/21 il risultato finale .

COMMENTO : Il derby è sempre un'altra partita , la tensione può giocare dei brutti scherzi , venivamo da una settimana dove una serie di circostanze negative aveva compromesso il nostro equilibrio .
Le ragazze sono state brave da subito , trovando prima della gara la concentrazione necessaria per approcciare al meglio la partita . Nei momenti cruciali dei set abbiamo sempre reagito con grande lucidità , soprattutto nei momenti dove bisognava recuperare nel punteggio . Le ex di turno , non si sono lasciate emozionare anzi , hanno trovato più stimoli facendo della eterminazione un elemento in più da dare a tutto il gruppo .
Ora archiviamo questo bel risultato che ci servirà come mordente per affrontare le prossime gare con convinzione .
Un bel banco di prova ci vedrà opposte alle veronesi del S. Martino , team che occupa il quarto posto (un solo gradino sotto di noi) .
Già sabato 17 febbraio infatti , ospiteremo l’Iper volley e tutto fa
pensare a un incontro equilibrato dove basta un nonnulla a far pendere la bilancia da una o dall’altra parte .
Il fischio di inizio è fissato per le 20 , vi aspettiamo al palasport con calore , per tifare le arancioni e per non perdere uno spettacolo assicurato . Eri .

Trofeo gazzetta : 3 punti Scopel , 2 punti Franceschetto , 1 punto Vallotto .
 
07/02/2018 14:03
`Stagione 2017-2018
CAMPIONATO SERIE C , GIR. A
14^ GIORNATA (1^ DI RITORNO) :

GPS SAN VITO vs VEGA FTV TEAM 2016 3 / 1 .
PARZIALI : 25 /19 , 25/14 , 20/25 , 25/18 .

ARBITRO : NARDON DI VICENZA .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 16 , MARINI , ZARAMELLA 5 , DAL BIANCO 3 , ZENERE , VAGHI 10 , CENGIA 1 ,
COSTA 2 , SCOPEL (K) 9 , FRANCESCHETTO 11 , ALBERTIN 14 , BRAVI (L) , SARTORI (L) N.E. .
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

VEGA FTV TEAM 2016 : BELLIA 9 , PEGORARO (K) 9 , BIESSO 8 , DALMASSON 15 , DINGAOMAYE N.E. ,
MANNI 1 , DAL CORSO 2 , SARTORETTO 2 , BUSATTO (L) , PATTANARO (L) .
1° ALLENATORE : CHIECO .

VITTORIA NONOSTANTE IL CALO MENTALE DEL TERZO PARZIALE .
SAN VITO DI LEGUZZANO , 03/02 . CRONACA :
Novità importante tra le arancioni , Bravi occupa il ruolo di
libero , lasciando a Scopel la fascia di capitano .
Massi tra le mura amiche “punta” su : Scopel in distribuzione con Albertin opposto , Zaramella e Costa centrali , Vallotto e Franceschetto sulle bande e Bravi libero , pronta a sacrificarsi in difesa e ricezione .
Il nervosismo in partenza è palese , infatti commettiamo
delle ingenuità che permettono alle giovani avversarie di crederci .
Poi però , acquistamo sicurezza , le battute di Zaramella e gli attacchi di Vallotto mettono in seria difficoltà la difesa ospite . Chieco , sul 8/3 ferma il gioco ma nulla può se non assistere al nostro assolo , La partita per noi sembra in discesa e sul 15/7 arriva il doppio cambio tra le nostre file , entra Marini per Albertin e Dal Bianco per Scopel .
Poco cambia , arriviamo in scioltezza a 21/12 , poi si inceppa il meccanismo e cominciamo a commettere degli errori “gratuiti” . Massi ferma tutto sul 21/16 , chiede alla arancioni più ttenzione alla gestione dei colpi , i servizi errati delle eneziane ci danno linfa e chiudiamo il set per 25/19 rendendo vano il time-out ospite sul 24/19 .
Con la conferma della formazione iniziale partiamo alla grande il secondo set .
In un battibaleno ci portiamo 7/1 dove registriamo il time-out ospite e il cambio interno Vaghi per Vallotto .
Il nostro ritmo fa male al Vega , il coach veneziano cerca di spezzarlo sul 13/3 ma la cosa non gli funziona.
Poco dopo sul 13/4 entra Zenere per Franceschetto per il “giro dietro” , giochiamo con grande naturalezza , dopo 3 “cambi palla” rientra Giorgietto (17/8) . Altra sostituzione per noi sul 18/10 , entra Cengia per Zaramella , poi sul 21/11 ancora il “doppio cambio” , come nel primo set , le ospiti sembrano stordite e senza difficoltà ci aggiudichiamo il parziale per 25/14 . Durante il cambio campo Marchetto predica di dare massima attenzione al prossimo set e di non pensare di avere già vinto . Confermata Vaghi e Cengia la partenza è fiacca e gli innumerevoli errori ci relegano a subire la velleità ospite (che danno il tutto per tutto) il tecnico bassanese sul 3/5 ferma la danze predicando di non abbassare ulteriormente la guardia . Detto fatto ?
Invece no , ora siamo noi in sofferenza , sul 9/17 arriva la seconda sospensione dalla nostra panca.
Massi innervosito dal calo inaspettato chiede il cambio rotta , cercando di dare più carica alle arancioni facendole anche capire la pericolosità di riaccendere le giovani avversarie . L’omelia non funziona allora tenta la carta Vallotto che entra per Franceschetto (11/19) , la vicentina cerca di rintuzzare , aiutata da Scopel .
Ci portiamo ad un non nulla dalle nostre contendenti (18/20) ma il fiato è corto l’aggancio non avviene e perdiamo il set per 20/25 .
Nel quarto periodo sono confermate Vallotto e Cengia , rientra Zaramella per Costa , la paura si sente eccome , Biesso (schiacciatore avversario) ci mette in apprensione e scava , con delle buone giocate , un discreto solco 0/4 .
La reazione delle “gipiessine” non tarda ad arrivare l’impatto arriva al 5 .
I nostri attaccanti , con Albertin (buona la sua prova anche al servizio e in difesa) in primis ,ricominciano a “martellare” , Bravi in difesa “arpiona” l’impossibile,sul 9/6 arriva il primo “tempo discrezionale” del tecnico ospite .
Nel proseguo , non riusciamo ad operare il “forcing” sperato , le veneziane restano “a tiro” , sul 19/14 sembra fatta invece arriva il sussulto (ultimo) dell’FTV .
Marchetto interviene stoppando il tentativo di recupero (19/17) , al rientro la disinvoltura è dalla nostra parte e chiudiamo la partita con due attacchi di Vaghi e una battuta punto di Vallotto , 25/18 il finale ma , che sofferenza .

COMMENTO : Giochiamo ancora a corrente alternata . Passiamo a dei periodi di “gran gioco” a dei momenti di black-out preoccupanti .
Siamo troppo condizionati dai tanti errori “gratuiti” e , dobbiamo convivere con queste pause dove a volte facciamo fatica ad uscirne .
Durante la settimana cercheremo di dare continuità al nostro rendimento , migliorando non solo l’aspetto tecnico ma soprattutto il livello mentale .
Le prime in classifica stanno tenendo un gran ritmo , dobbiamo tenere il loro passo se vogliamo sperare di agguantarle .
Ci aspetta un periodo “tosto” , già sabato faremo visita alle cugine dell’Altavilla , squadra che in casa non regala nulla ma , sono questi confronti che ci possono dire di che pasta siamo fatti .
Affronteremo “l’Inglesine” alle ore 21 , sabato 10 febbraio , vi aspettiamo numerosi a tifare per le arancioni in una sfida da non perdere . Eri .

TROFEO GAZZETTA : VALLOTTO 3 , ALBERTIN 2 , VAGHI 1 .
 
23/01/2018 23:51
`Stagione 2017-2018
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A 13^ GIORNATA :
SICELL G.S. VOLPE vs GPS SAN VITO - 0 / 3 .
PARZIALI : 23/25 , 14/25 , 27/25 .

ARBITRO : MANIERO DI PADOVA .

SICELL G.S. VOLPE : TRIVELLATO 3 , TREVISAN 1 , GHIRALDINI 1 , MANZALI N.E. , ZANOLLI , MUCCHI 5 ,CIRELLA N.E. , BIANCHINI (K) 13 , ZOCCA E. 4 , ZOCCA M. , STOPPA 3 , GIULIATI (L) , 1° ALLENATORE : GHISELLINI .

G.P.S. SAN VITO : VALLOTTO 10 , MARINI , ZARAMELLA 3 , DAL BIANCO 1 , VAGHI 1 , CENGIA 5 , COSTA 3 ,SCOPEL (K) 5 , ZENERE , FRANCESCHETTO 13 , ALBERTIN 9 , SARTORI (L) .
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO.

PRIMA VITTORIA TONDA IN TRASFERTA .

FIESSO UMBERTIANO (RO) 20/01 . CRONACA : Marchetto , dopo i cordiali saluti all’amica Ghisellini (coach del Sicell) con un gran passato da palleggiatrice di livello nazionale (ha giocato anche con l’Obiettivo Risarcimento per qualche stagione) , privo della capitana Bravi , colpita dall’influenza , fa scendere in campo : Scopel alla regìa con Albertin opposto , al centro rete Zaramella con Cengia , alle aste Vallotto con Franceschetto e Sartori libero .
Partenza al fulmicotone per le nostre , (3/0) poi in un batter d’occhio 6/1 , non ci par vero , approccio alla partita positivo . Le padrone di casa stentano , Bianchini però non ci sta e da posto 4 comincia a martellare , la nostra difesa non riesce a prendere le contromisure , il pareggio arriva all’ottavo punto . Facciamo un mini break (più 3) ma , ancora la capitana avversaria con i suoi attacchi impatta a 11 , le arancioni danno ritmo e sul 15/11 , Ghisellini è costretta a fermare il gioco .
Le rodigine reagiscono allora è Massi a fermare le schermaglie sul 15/14 . Sembra una partita a scacchi e la inevitabile parità arriva subito dopo (15) , gli errori in battuta delle due contendenti non danno certo spettacolo e la tensione si fa sentire eccome . Sul 19/17 arriva il primo cambio , entra Zenere per Franceschetto , per il “giro dietro” , mossa azzeccata , Marghe tiene bene in ricezione , arrivano palloni “puliti” a Serena che smista in maniera positiva il gioco . Sul 21/19 rientra Franceschetto per la 1^ linea ma , il solito 11 tiene a galla le Fiessine , 21 pari .
Giorgietto non ci sta e prende in mano la squadra , allunghiamo fino al 24/22 , entra Vaghi (al posto di Albertin) per il servizio ma l’emozione le gioca un brutto scherzo , la palla muore sulla rete , rientro immediato di Eli . Sul secondo set-point , Franceschetto fa un muro fuori da manuale e ci aggiudichiamo il set per 25/23 ma , che battaglia .
Nel secondo parziale , partiamo ancora bene (4/0) , sul 6/1 arriva già la prima sospensione operata dal coach avversario . Le grida che arrivano dalla panchina opposta non ci spaventano anzi , al rientro maciniamo gioco che è un piacere per il pubblico nostrano .
Sul 16/8 arriva il secondo stop del “Volpe” , ormai però il nostro meccanismo è ben ingrassato e tutto fila alla perfezione .
Sul 18/9 arriva il “doppio cambio” per noi : Dal Bianco per Scopel e Marini per Albertin .
Il livello di gioco non ne risente , Zenere entra per Franceschetto (21/11) e nonostante i “soliti” errori in battuta vinciamo il set per 25/14 . Marchetto non si fida e all’inizio del terzo periodo conferma la formazione dei set precedenti .
Ai blocchi , ancora buono il nostro spunto , in un batti baleno , grazie ad una Franceschetto mai doma , ci portiamo sul 6/2 . Dopo pochi scambi , arriva una sostituzione per noi con Costa che rileva Zaramella , poco dopo , sul punteggio di 9/4 Ghisellini chiama a raccolta le sue predicando di dare tutto quello che hanno .
Il recupero è fiacco , la banda principale delle rodigine , cerca di dare la scossa con 3 punti consecutivi , allora il nostro “mister” butta acqua sul fuoco , ferma tutto (10/6) , ricordando le traiettorie degli attaccanti avversari .
Al rientro , entra Vaghi per Vallotto , le Gipiessine non si scompongono anzi , Sartori “aspira” tutti i palloni che le capitano a tiro e per Scopel diventa facile amministrare i nostri attaccanti .
Simona sul 19/14 chiama il suo ultimo time-out ma ormai la strada per noi è liscia e senza insidie , il doppio cambio , riproposto dal tecnico bassanese (22/14 con Marini a fare il capitano in campo) è solo fatto di cronaca , il parziale finisce per 25/17 senza patemi .

COMMENTO : Vittoria in trasferta (la prima per 3/0) importante per restare ai piani alti della classifica .
Nella prima parte di gara abbiamo sofferto le misure ridotte della palestra poi , con pazienza , siamo riusciti a contenere i loro attacchi facendo prevalere il nostro gioco .
Nel proseguo della partita , abbiamo giocato con più scioltezza (e con qualche sorriso) facendo della determinazione e della voglia di vincere la nostra arma vincente , questo ci ha permesso di prevalere sulla compagine rodigina .
Tutte le atlete della “rosa” sono entrate in campo dando il proprio contributo e questo è un buon segnale per i prossimi appuntamenti.
Ora ci aspetta una settimana di pausa che ci permetterà di caricare le batterie per essere pronte ad iniziare al meglio il girone di ritorno .
La prossima partita ci vedrà di scena al Palasport amico , sabato 3 febbraio con inizio alle 20 , ospiteremo le veneziane dell’ FTV team 2016 squadra giovane ma in repentina crescita . Eri .

Trofeo gazzetta : 3 punti Franceschetto , 2 punti Sartori , 1 punto Marini .

Totale trofeo gazzetta girone andata : FRANCESCHETTO 16 , SCOPEL 14 , VALLOTTO 11 , BRAVI 10 , MARINI 7 ,SARTORI 6 , ZARAMELLA 6 , ALBERTIN 4 , CENGIA 3 , DAL BIANCO 2 .
 
16/01/2018 21:27
`Stagione 2017/2018
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A , 12^ GIORNATA :

GPS SAN VITO vs CADONEGHE VOLLEY - 3 / 0 .
PARZIALI : 25 /22 , 25/16 , 25/17 .

ARBITRO : CECCHINELLI DI PADOVA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 13 , MARINI N.E. , ZARAMELLA 9 , DAL BIANCO 2 , BRAVI (K) 4 , VAGHI N.E. , CENGIA ,
COSTA 6 , SCOPEL 6 , FRANCESCHETTO N.E. , ALBERTIN 6 , SARTORI (L) , ZENERE (L) N.E ,
1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

CADONEGHE VOLLEY : BORZA 3 , QUARENI 5 , MARAGNO 7 , ZAGGIA 5 , DE FRANCESCHI 1 , MARTINI 7 , MORBIN , RAPAZZO (K) 3 , POLATO N.E. , TREVISAN , MARCHESINI 1 , TORTOMASI (L) , MONETTI (L) ,
1° ALLENATORE : TREVISAN , 2° ZAMPIERI .

RITORNO ALLA VITTORIA PER LE ARANCIONI .
SAN VITO DI LEGUZZANO , 13/01 . CRONACA : Nel parquet amico , Marchetto , schiera Scopel alzatore con Albertin opposto , la capitana Bravi con Vallotto in banda , Costa con Zaramella centrali e Sartori libero .
Ottima la nostra partenza , i nostri attacchi sono velenosi per la difesa ospite che piano piano prende le misure e si portano a minima distanza .
Sul 10/9 il nostro scatto fa male , Trevisan (coach avversario) chiama la prima sospensione della gara (13/9) , Massi ne approfitta per dare suggerimenti tattici alle “gipiessine” .
Le padovane reagiscono e si portano ad una incollatura , la partita è gradevole per gli occhi dei presenti , si assiste a cambi repentini e scambi di buon livello .
Il nostro mister ferma il gioco sul recupero ospite (13/12)
insistendo sulla determinazione e consapevolezza .
La partita fila sotto il segno dell’equilibrio , le padovane
mettono il naso avanti sul 17/18 ma un break a nostro favore costringe l’allenatore patavino a interrompere il gioco , siamo sul 20/18 .
Anche il doppio cambio da parte del Cadoneghe non ottiene l’effetto sperato e noi chiudiamo il parziale per 25/22 .
Il secondo set parte all’insegna degli errori “gratuiti” da parte delle due contendenti , il primo sussulto lo operiamo noi portandoci sul 10/5 .
La reazione ospite arriva immediata (11/9) ma , subito dopo , facciamo un parziale che taglie le gambe alle avversarie e nonostante il time-out operato dalla panchina sul 14/9 il nostro vantaggio diventa importante , il set fila via liscio fino al 25/16
finale .
Massi non si fida e conferma la formazione iniziale , la sicurezza dimostrata prima si incespica , le ospiti , come è giusto che sia , danno tutto e sorprendono le arancioni che sul 0/4 devono ascoltare la paternale del nostro mister .
Sul 3/7 arriva un cambio da parte nostra , entra Cengia per Costa ma , la scossa non arriva e dopo una azione difensiva di Sartori , non seguita dal resto della squadra , arriva lo stop di
Marchetto che sgrida la nostre per la poca dedizione vista nell’ultima azione e per ritrovare lo “spirito di squadra” smarrito , siamo sul 4/9 .
Grazie a due muri di Scopel e tre giocate di Vallotto torniamo in partita impattando ai 13 .
Sul 16 pari arriva un altro cambio : Dal Bianco per Albertin , mossa azzeccata da parte di Massi , per il Cadoneghe si spegne la luce e in un crescendo Rossiniano ci aggiudichiamo il parziale per 25/17 e l’intera posta in palio .

COMMENTO : Nonostante la vittoria piena , il nostro livello di gioco è incostante .
Il Cadoneghe veniva da una serie di “insolite” sconfitte causate da defezioni nell’organico , siamo state abili a sfruttare questo loro momento negativo .
Dobbiamo lavorare ancora sodo , creando competitività nelle sedute di allenamento cercando di compensare le lacune tecniche con lo spirito di squadra .
La sconfitta inaspettata della capolista deve essere per noi un mordente per recuperare posizioni in classifica ma , vietato distrarsi .
Siamo consapevoli che in trasferta , fatichiamo a trovare non solo il ritmo ma anche il nostro livello di gioco e questo potrebbe innervosirci però la concentrazione e determinazione ci servirà a trovare la soluzione adatta per la prossima sfida . Andremo a far visita al G.S. Volpe squadra del basso Rovigo e che in classifica è appena sopra alla zona “rossa” , guai a prenderla con leggerezza . Il pullman per la trasferta con posti
disponibili partirà alla casa dell’acqua alle 18:00 , la partita inizierà alle 21:00 . Eri .

TROFEO GAZZETTA : VALLOTTO 3 , ZARAMELLA 2 , DAL BIANCO 1 . Sempre secondo le mie impressioni e
comunque modificabili .

 
11/01/2018 12:58
`Stagione 2017-2018 '
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A 11^ GIORNATA :

LE ALI PADOVA V.PROJECT vs GPS SAN VITO 3 / 2 .

PARZIALI : 25/21 , 26/24 , 22/25 , 23/25 , 15/7 .

ARBITRO : PACCAGNELLA DI VENEZIA .

LE ALI PADOVA V.PROJECT : SCORZIERO N.E. , OMETTO 13 , COMIS 26 , GRANDIS 11 , SATTIN N.E. , FORBAN
(K) 2 , BORTOLAMI 4 , PEGORIN , GANZER , PORPORATI 6 , SALMASO 7 , BOSCALDO (L) , BEVILACQUA (L) N.E.
, 1° ALLENATORE : GRANDO , 2° PIVA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 4 , ZARAMELLA 11 , DAL BIANCO , BRAVI (K) 5 , VAGHI 5 , CENGIA 2 , COSTA 3 ,
SCOPEL 15 , FRANCESCHETTO 14 , ALBERTIN 15 , SARTORI (L) , 1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO.

NEL GIORNO DELL’EPIFANIA ARRIVA UNA SCONFITTA AL QUINTO SET .

PONTE SAN NICOLO’ (PD) 06 Gennaio 2018 .
CRONACA : Dopo la lunga pausa Natalizia , arriva una sconfitta per le arancioni .
Marchetto , privo di Marini e Zenere (influenzate) , nel quadrato patavino fa scendere : Scopel in palleggio con Albertin opposto , Zaramella e Cengia al centro , la capitana Bravi e Vallotto schiacciatori e Sartori libero .
Partenza contratta , e già sul 1/4 il nostro tecnico chiama il time-out , cercando di dare una scossa alle raga che però non rispondono immediatamente .
Infatti le padrone di casa spinte da Comis (opposto) macinano gioco , la nostra opposizione sembra debole e fatichiamo in difesa .
Piano piano però riusciamo a rintuzzare il divario e mettiamo il naso avanti con un “ace” di Bravi dopo la prima sospensione
padovana sul 13 pari .
La partita fila in equilibrio fino ai 20 poi , salgono in cattedra gli attaccanti avversari .
Massi dapprima ferma il gioco sul 20/22 poi fa entrare Franceschetto per Vallotto (20/23) ma non riusciamo
a ricucire lo svantaggio e subiamo per 21/25 .
Nel secondo parziale il nostro mister cerca di mischiare le
carte , conferma Franceschetto e fa entrare Vaghi per la capitana .
Costa entra per Cengia (4/6) e sembriamo più sciolte e determinate , sul 8/6 Grando (tecnico di casa) ferma il gioco , Massi ne approfitta per dare consigli tattici sulla correlazione muro difesa .
L’opposto nero stellato ci da pressione , Marchetto lo intuisce e stoppa le giocate predicando più attenzione a muro , siamo sul 13/12 . La parità arriva ai 15 , poi arriviamo
a più 3 (entra Dal Bianco per Albertin ) le nostre contendenti non mollano , difendono l’impossibile , e si riportano in parità ai 20 . Sussulto arancione , time-out patavino sul 22/20 . Sul 22/21 rientra Albertin ma poco dopo siamo noi a chiedere il “tempo” il tabellone segna 23 pari , sembra una partita a scacchi alla fine però commettiamo delle ingenuità che permettono alle avversarie di aggiudicarsi il parziale ai vantaggi
(24/26) .
Durante il cambio campo , nasce un “battibecco” tra il nostro allenatore e il segnapunti reo di essere “troppo” di parte , con commenti negativi sull’operato arbitrale , dimenticando il proprio ruolo di addetto federale e quindi di assoluta imparzialità sulle decisioni del direttore di gara .
Gara che si fa incandescente col nervosismo che sale per entrambe le compagini . Le padovane sentono l’odore del
“colpaccio” , le nostre la responsabilità di provare il tutto per tutto .
Rientra Bravi per Vaghi e viene confermata Costa .
La partenza non è delle migliori , 1/4 , ai 6 però agganciamo le rivali .
Abbiamo un bel momento , Grando sul 11/7 chiama la sospensione e sale il nervosismo da tutte e due le parti col
segnapunti che ancora borbotta ad ogni scambio a noi favorevole .
Massi alza il tono di voce , chiedendo più continuità e consapevolezza delle nostre capacità .
Sul 14/13 entra per Le Ali Salmaso , vecchia conoscenza
e giocatrice di grande esperienza , (si era vista anche nei set precedenti) e ci mette in grande apprensione riportando sotto le padovane .
Noi però acceleriamo fino ad arrivare al 24/19 , 2 errori rimettono in corsa le padroni di casa , il nostro “mister” chiede la sospensione , siamo sul 24/21 , il set ce lo aggiudichiamo per
25/22 con un attacco di Costa , meno male , la strada però è ancora in salita .
Confermata la formazione , inizia il quarto parziale ancora sotto il segno del nervosismo , non solo in campo . Sul 4/7 Marchetto è costretto a chiamare la sospensione e spiega le cose da fare e quelle da evitare .
Facciamo fatica , la stanchezza si fa sentire , riusciamo ad agguantarle ai 14 ma il sorpasso non avviene anzi , la “solita” Comis continua a martellare , la nostra difesa non argina , allora rientra Vallotto per Bravi , Massi a stento trattiene
la rabbia e chiama l’ennesimo “tempo” per spezzare il ritmo imposto dalle patavine , 16/20 .
La predica a dare il tutto per tutto funziona , sul 21 pari ora sono le avversarie a sospendere il gioco .
Mettiamo la prua avanti , Serena diventa invalicabile e con un muro punto del palleggiatore ci assicuriamo il tie-break , 25/23
il finale di set .
Passata la paura dovremmo giocare con più scioltezza ma , la tensione nervosa ha il sopravvento .
Le nostre rivali mettono “Le ali” da subito imponendo il loro gioco , 2/5 , time out per le arancione con Massi che chiede forza e carattere .
Le energie però sono al lumicino , entra Bravi per Vallotto
(2/6) si cambia campo sul punteggio di 4/8 . Altro cambio per noi , entra Vaghi per Albertin nel tentativo di rinforzare la ricezione ma ormai la rassegnazione prende il posto della reazione le gambe diventano “pesanti” come pesante risulta il parziale subito per 7/15 .

COMMENTO : Quello che temevamo alla vigilia purtroppo si è avverato .
Si era detto che : sulla carta doveva essere una partita alla nostra portata , dopo la bella “performance” contro la capolista , e per questo era difficile avere le stesse sensazioni e attitudini dopo la lunga pausa (uguale per tutti comunque) .
Abbiamo trovato subito delle grosse difficoltà a far cadere la palla nel campo avversario e questo ci ha creato quel
nervosismo che non ci ha permesso di giocare al meglio in tutte le varie situazione che si sono venute a creare .
Dobbiamo essere consapevoli che le nostre contendenti , soprattutto in casa , danno il cento per cento quando si trovano a dover affrontare una squadra più alta in classifica . Cercheremo di tramutare la sconfitta come insegnamento per le altre importanti dispute .
Ora abbiamo una settimana di allenamento dove diventa imperativo non distrarsi , lavorando intensamente su tutti gli aspetti , fisico-tecnico-tattici .
Cadere per poi rialzarci subito è il nostro verbo da futuro immediato .
Prossimo appuntamento tra le mura amiche Sabato 13 gennaio , ospiteremo il Cadoneghe , appena sotto di noi in classifica , ottima occasione per dimostrare il nostro spirito di rivalsa .
Alle 20 è previsto il fischio di inizio vi aspettiamo per tifare le
gipiessine .
Eri .
Trofeo gazzetta : 3 punti Scopel , 2 punti Franceschetto , 1 punto Zaramella .

 
19/12/2017 23:40
`Stagione 2017-2018
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A , 10^ GIORNATA :

GPS SAN VITO / LAGUNA VOLLEY 3 / 0 .
PARZIALI : 25 /14 , 25/15 , 25/19 .

ARBITRO : TAORMINA DI PADOVA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO 11 , MARINI N.E. , ZARAMELLA 16 , DAL BIANCO N.E. , BRAVI (K) 12 , VAGHI N.E. ,
CENGIA 3 , COSTA , SCOPEL 4 , FRANCESCHETTO N.E. , ALBERTIN 13 , SARTORI (L) , ZENERE (L) , 1°
ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

LAGUNA VOLLEY : SCOCCO L. 2 , BARBUIANI C. N.E. , CALORE 1 , SPEROTTO 1 , ZANETTI 6 , SARTORATO 5 ,
BUSATTO 3 , MILAN , SCOCCO E. , BARBUIANI CATERINA 8 , ZABEO (K) N.E. , BERTAZZO (L) , BALLO (L) N.E. ,
1° ALLENATORE : FERRO .

BEL REGALO DI NATALE PER LE ARANCIONI , DOMATA LA CAPOLISTA .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 16/12 . CRONACA : Nel parquet di casa , Marchetto , schiera Scopel alzatore con Albertin opposto , la capitana Bravi con Vallotto in banda , Cengia con Zaramella centrali e Sartori libero .
Le veneziane , orfane del capitano Zabeo (presente ma indisponibile da ormai qualche settimana) devono fare a meno anche di Calore , palleggio titolare , nella parte iniziale del set . Allo start , partenza a corrente alternata con le ospiti sempre in recupero poi , grazie (purtroppo) ai nostri errori andiamo sotto per 9/10 , Massi ferma il gioco e incita le nostre ad essere più attente nella gestione delle “palle sporche” .
L’omelia funziona , gli attacchi intelligenti toccano terra e ora è Ferro a chiamare il suo “time-out” , siamo sul 15/11 .
Le arancioni però macinano gioco e in difesa recuperano (quasi) tutto , a nulla serve la seconda pausa chiesta dal tecnico veneziano sul 18/11 il set fila via liscio fino al 25/14 finale .
Massimiliano , anche alla luce degli ultimi scambi del set concluso , in cui la compagine ospite , con un atteggiamento difensivo degno di essere applaudito dagli spalti al completo non si fida della netta affermazione e conferma la stessa
formazione nel secondo parziale ma è costretto subito a fermare le ostilità sul punteggio di 3/4 .
Il tempo chiamato dà i suoi frutti , mettiamo subito il naso avanti e sul 8/6 è il tecnico ospite a bloccare il nostro gioco nel tentativo di darci pressione .
Noi però siamo in serata e si vede dal gioco fluido che riusciamo a fare , la ricezione tiene , Serena riesce a smistare con sicurezza e gli attaccanti mettono in apprensione la
difesa avversaria .
Sul 16/9 ultima chiamata per le lagunari per invertire il “trend” , la nostra compostezza però è da vera squadra e con grande autorità chiudiamo il parziale per 25/15 .
Col doppio vantaggio cambiamo campo per iniziare il terzo periodo e si sa che non abbiamo ancora vinto la disputa .
Infatti il nostro “mister” conferma il sestetto (+1) , finora sceso in campo .
Le ospiti “devono” ora dare il tutto per tutto per colmare il “gap” , noi però siamo “in palla” , sul 7/4 arriva il primo stop Veneziano , al rientro trovano la parità al 7 .
Il break arriva sul turno in battuta della nostra capitana , “Bravi(a)” a fare 3 “ace” di fila , Zabeo (infortunata) e compagne cercano di minare la nostra valdagnese che al rientro dopo la pausa infila un'altra battuta-punto .
Arriva l’unico cambio in casa arancione , Costa per Cengia (17/12) ma tutto “gira” , un ultimo disperato tentativo avviene poco dopo (18/15) , Marchetto si accorge della loro
disperazione e sospende le schermaglie .
Le gipiessine non si scompongono e come delle leonesse
indomabili capitalizzano il massimo risultato possibile con Zaramella a firmare con un primo tempo , l’ultimo sigillo , 25/19 il finale .

COMMENTO : Dopo una prestazione così è sin troppo facile commentare con toni entusiastici , è stata la partita perfetta .
La (ex) capolista , limitata dalle assenze non è mai stata in gara , grazie al nostro atteggiamento aggressivo e positivo dal primo all’ultimo pallone .
La concretezza nell’approccio è stata determinante per un risultato voluto ma così rotondo nei numeri che nessuno avrebbe potuto immaginarlo .
Il fondamentale di difesa ci ha fatto fare il salto di qualità finora cercato .
Dare ora continuità al nostro gioco diventa l’obiettivo principale , dovremo lavorare ancora sodo , cercando di affinare tutti quei
meccanismi che ci permetteranno di restare ai piani alti della classifica .
Feste a parte , non ci saranno tante pause per lo staff che continuerà a operare cercando di ottimizzare il buon operato delle ultime settimane .
Il campionato riprenderà il 6 gennaio , andremo a far visita a Le Ali Padova formazione che naviga nelle zone centrali della classifica .
L’incontro è fissato a Ponte San Nicolò con inizio alle 20.30 , partenza pullman alle 18 da San Vito vicino alla casa dell’acqua , posti disponibili . Cogliamo l’occasione per porgere a tutti gli
auguri di un sereno Natale e un auspicio per un 2018 ricco di belle cose . Eri .

TROFEO GAZZETTA : BRAVI 3 , SARTORI 2 , SCOPEL 1 . Sempre secondo le mie impressioni e comunque
modificabili .
TROFEO GAZZETTA TOTALI 2017 : SCOPEL 11 , FRANCESCHETTO 11 , BRAVI 10 , VALLOTTO 8 , MARINI 6 ,
ALBERTIN 4 , SARTORI 4 ,ZARAMELLA 3 , CENGIA 3 , DAL BIANCO 1 .
 
08/12/2017 16:04
`Stagione 2017-2018
COPPA VENETO , OTTAVI :

VOLLEY EAGLES VERGATI vs GPS SAN VITO 3/1 .

PARZIALI : 25/21 , 20/25 , 25/19 , 25/21 .

ARBITRO : MENEGHIN DI PADOVA .

VOLLEY EAGLES VERGATI :
MARCATO B. 2 , BANDIERA EL. (K) 9 , BANDIERA E. N.E. , SALVO N.E. , MARCATO G. , FORZAN 19 , FILIPPI 19 , TURATO , AZZI N.E. , RUFFATO 2 , RAMPAZZO 12 , BERTOLIN (L) . 1° ALLENATORE : RIATO , 2° FISCON .

GPS SAN VITO :
VALLOTTO 16 , MARINI N.E. , ZARAMELLA 9 , DAL BIANCO N.E. , BRAVI (K) 6 , VAGHI 6 , CENGIA 8 , COSTA , SCOPEL 3 , FRANCESCHETTO 2 , ALBERTIN 12 , SARTORI (L) , ZENERE (L) N.E. , 1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

COPPA AMARA PER LE ARANCIONI .

CRONACA : Coach Marchetto , decide di approcciare con Scopel (recuperata) in palleggio e Albertin opposto, Zaramella con Cengia centrali , la capitana Bravi con Franceschetto schiacciatori e Sartori libero .
Partenza alla diesel per le nostre , Massi ferma tutto sul 2/6 e poco dopo (2/8) , opera un cambio con Vallotto per Franceschetto .
Non riusciamo però a fare il nostro gioco e il ritmo è spezzato dai (troppi) errori , il secondo time-out è una logica conseguenza , siamo sul 8/15 .
Il recupero sembra insperato , Mimo tenta con l’attacco di spingere ma , anche lei commette una “svista” e sul 16/23 viene sostituita da Franceschetto .
Tre errori patavini ci portano “in partita” ma il coach padovano riesce a stoppare le nostre velleità che ci vedono soccombere per 21/25 con attacco di Rampazzo invisibile per il nostro muro. Nel secondo set , Vallotto subito in campo al posto di Franceschetto , immutata il resto della formazione , sul 2/4 entra Vaghi per la capitana ma soffriamo ancora .
Piano piano c’è il sentore del risveglio , l’aggancio arriva a quota 9 , il coach avversario ferma il gioco dando la possibilità al nostro di impartire soluzioni tattiche per esprimerci al meglio .
Si gioca punto a punto con cambi repentini fino ai 15 , sussulto arancione 18/15 e 20/16 per noi .
Sul 20/18 Massi ferma il gioco predicando attenzione a muro e in difesa , al rientro la carica funziona e ci aggiudichiamo il set per 25/20 portando in parità i giochi .
Confermato il “sestetto” si torna in campo a “pallettare” e il gioco è gradevole per i presenti . Sul 9/10 arriva purtroppo un calo di tensione , il nostro mister lo sente e stoppa il gioco (9/12) incoraggiando a fare della difesa l’arma vincente , le padrone di casa però ci martellano , il nostro “argine” è debole per contenerle . Sul 16/21 rientra Bravi per una stanca Vaghi
ma , Marchetto è costretto a chiamare il secondo time-out sul 16/22 .
Al rientro , altro cambio in casa GPS , Franceschetto per Vallotto e successivamente Costa per Cengia (17/23) , le aquile non si scompongono e noi cediamo per 20/25 .
Nel quarto periodo , Marchetto chiama subito time-out (2/4) cercando di “incattivire” le “raga” e la scossa pare funzionare . Dal 4/5 nonostante gli attacchi di Forzan mettiamo il naso avanti sul 6/5 poi acceleriamo fino al 12/8 , nel frattempo Riato parla con le verdi-nere sul time-out disponibile .
La sfortuna però ci mette lo zampino , un piccolo “scontro” fra Sartori e la capitana mette “out” il libero che è costretto a lasciare il campo per sanguinamento al naso . Sul 16/13 arriva l’imponderabile : si spegne la luce , Massi corre ai ripari inserendo Vaghi per Enrica ma non riusciamo a metter giù palla , le padovane recuperano tutto lo svantaggio anzi ci sorpassano , arriva allora l’ultimo “tempo” a nostra disposizione
siamo sul 17/19 , in concomitanza Bravi rientra per Bea . Sul 19/20 siamo ancora in partita ma , sembra che non ne abbiamo più infatti , le nostre contendenti eseguono un buon servizio che ci mette in difficoltà e , nonostante la spinta finale non riusciamo a contrapporre una buona resistenza e un attacco di Rampazzo chiude la gara (21/25) consentendo alle aquile di “volare” ai quarti di coppa .

COMMENTO : Abbiamo fornito , una prova al di sotto delle nostre capacità e questo preoccupa non poco .
La mancanza di lucidità , nei momenti topici della gara , non ci ha permesso di esprimere il nostro potenziale
. Ora , congedati dalla coppa , non ci resta altro che buttarsi nel campionato e concentrarsi sull’unico obiettivo rimasto . Speriamo che questo risultato , ci faccia pensare per non commettere più quelle ingenuità viste nelle “fasi calde” e importanti della partita .
Ora voltiamo pagina e pensiamo al prossimo incontro dove saremo ospitati dai “grifoni” di Legnago , squadra decisamente alla nostra portata ma .... vietato distrarsi .
Incontreremo le basse veronesi , sabato 09 dicembre alle 21 presso il palasport legnaghese , partenza col pullman alle ore 17.45 da San Vito (casa dell’acqua) , posti disponibili . Eri .

😰
 
24/11/2017 15:44
`Stagione 2017-2018
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A : GPS SAN VITO vs TEAM VOLLEY 2007 3 - 1 . PARZIALI : 25/18 , 25/18 , 19/25 , 25/20 .

ARBITRO SCHIAVO DI VICENZA .

GPS SAN VITO : VALLOTTO , MARINI , ZARAMELLA 3 , DAL BIANCO 3 , BRAVI (K) 13 , VAGHI 3 , CENGIA 2 , COSTA 3 , SCOPEL 7 , FRANCESCHETTO 13 , ALBERTIN 20 , SARTORI (L) , ZENERE (L) , 1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

TEAM VOLLEY 2007 : BAGGIO N.E. , BERTI 8 , LUCIETTO 3 , CACCARO 2 , DE MARCHI (K) 18 , BOSCO 13 , VETTORAZZO 3 , AVESANI (L) , VISINTIN (L) N.E. , 1° ALLENATORE : DELIA , 2° FRISON .

RITORNO ALLA VITTORIA PER LE ARANCIONI .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 18/11/2017 . CRONACA :
Marchetto fa scendere sul campo amico , Scopel in palleggio con Albertin opposto , la capitana Bravi e Franceschetto schiacciatori d’asta , centrali Costa e Dal Bianco con Zenere libero . Le padovane rispondono come possono , visto l’organico ristretto a disposizione e ci mettono da subito in apprensione , giocando alla pari e a viso aperto . Il primo sussulto però lo facciamo noi che , da 8/7 marchiamo un buon parziale portandoci sul 15/7 , rendendo vano il time-out operato da Delia (coach ospite) sul 11/7 . Poco dopo arriva la prima sostituzione dalla nostra panchina , entra Vaghi per la capitana Bravi . Tutto fila liscio , le ospiti non riescono a tenerci e sul 22/11 Massi opera un altro cambio con Marini per Scopel . Successivamente entra Vallotto per Franceschetto per il “giro dietro” e senza patemi riusciamo a contenere il ritorno del Galliera (parziale 2/7) e ci aggiudichiamo il set per 25/18 . Vaghi viene confermata nel secondo parziale al posto della capitana Bravi . Le avversarie , trascinate dalle “bande” macinano gioco che a malapena riusciamo a contenere e sembrano in grado di staccarci . Massi capisce e ferma il gioco sul punteggio di 8/12 , dando indicazioni sulla posizione del muro e della difesa . Sul 8/13 però capisce che bisogna dare continuità nel gioco a partire dalla ricezione ed allora ributta nella mischia la “guerriera” Bravi . Le padovane insistono e si portano al loro massimo vantaggio (9/15) ma , piano piano recuperiamo , a nulla serve lo stop ospite sul 16/18 , la nostra Albertin ci riporta avanti con 3 attacchi di fila , e Bravi affossa le speranze di impatto delle ospiti con una serie di battute ben eseguite , 25/18 il finale . Il sentore di un “calo” di concentrazione si vede ma , nel terzo set partiamo con buona determinazione portandoci a debita distanza dalle ospiti (11/8) che però tentano il tutto per tutto . Infatti il nostro meccanismo si inceppa , subiamo senza porgere resistenza il loro ritorno (11/14) , Marchetto cerca di stoppare le loro velleità e chiama la sospensione predicando più attenzione e di ricominciare a fare del gioco la nostra arma (siamo sul 13/17) . Non riusciamo però ad invertire il “trend” , allora il nostro “mister” cala la carta Zaramella per Dal Bianco e Sartori per Zenere ma ormai le ospiti remano in discesa e si aggiudicano il set per 19/25 . Con le conferme di Zaramella e Sartori , parte il quarto periodo , le padovane cercano il colpaccio e partono bene . Le arancioni però non si lasciano sopraffare e dopo la partenza da “diesel” , (arriva il cambio Cengia per Costa) ricominciano a far gioco partendo da buone difese e mettendo giù palla con facilità . Gira tutto che è un piacere per il nostro pubblico accorso , acceleriamo e le ospiti “arrancano” . Arriviamo al 14/5 ma qualcosa ci frena , le patavine giocano la carta della “disperazione” mettendo in campo tutta l’energia rimasta . Inizia il recupero , lento ma continuo , dal 16/7 al 18/12 fino al 18/16 . Il nostro allenatore chiama il time-out , dove chiede di gestire al meglio i palloni giocati e di non regalare punti alle ospiti . “L’omelia” funziona , ritroviamo il coraggio di “osare” , alziamo il ritmo , il Galliera non ci tiene e vinciamo per 25/20 , mettendo in saccoccia 3 punti importanti per la classifica .

COMMENTO : Vittoria a parte , ancora una volta abbiamo subito troppo la reazione delle avversarie. Preoccupanti sono i black-out , che spesso subiamo , dove facciamo fatica a venirne fuori . Compromettiamo troppo spesso quello che riusciamo a racimolare prima . Dal bel gioco , passiamo a delle fasi dove non riusciamo ad esprimerci al meglio . L’imperativo è dare più continuità in tutte le parti dei parziali , per non subire il ritorno (logico) delle nostre antagoniste , cercando di avere più lucidità non solo nei momenti topici del set ma in tutto il parziale . Da migliorare ancora il primo tocco e , l’aspetto tattico nel fondamentale di attacco . Adesso ci aspetta il derby col Cavazzale , squadra che sta crescendo partita dopo partita e che ha un valore più alto di quello che dice la classifica . Noi però dovremmo fare il nostro gioca senza ma e senza forse , cancellando i problemi di varia natura che tutte le squadre hanno . L’incontro con le “cugine” è in programma sabato 25 novembre ore 20.30 presso il “mitico” palasport di Cavazzale , aspettiamo molti tifosi per stare vicino alle arancioni e per scaldare i loro cuori . Eri .

TROFEO GAZZETTA : BRAVI 3 , ALBERTIN 2 , FRANCESCHETTO 1 . Sempre secondo le mie impressioni e comunque modificabili .
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
copertura: 105 persone
 
09/11/2017 14:38
`Stagione 2017/2018
CAMPIONATO SERIE C , GIRONE A , GPS SAN VITO / SCP VOLLEY LIMANA 3 / 0 .

PARZIALI : 25 /17 , 25/18 , 25/22 .

ARBITRO FRADELLIN DI VICENZA .

GPS SAN VITO : MARINI N.E. , ZARAMELLA 5 , DAL BIANCO 1 , BRAVI (K) 12 , VAGHI N.E. , CENGIA 4 , COSTA 1 , SCOPEL 7 , FRANCESCHETTO 8 , ALBERTIN 8 , ZENERE , SARTORI (L) , 1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

SCP VOLLEY LIMANA : BARP , DALLA CORT 2 , BIANCHINI 11 , GAVA (K) 12 , CADORIN 4 , DE COL 2 , VIGNE N.E. , FIABANE 1 , ORZES 1 , BOTTEGAL 1 , BALBINOT N.E. , SUSANNA (L) , DE MIN (L) N.E. , 1° ALLENATORE : DE GASPERIN , 2° FAMA’ .

NETTA AFFERMAZIONE DEL GPS AL PRIMO SCONTRO DIRETTO .

SAN VITO DI LEGUZZANO , 04/11 . CRONACA :
Con Vallotto ai box , (distorsione alla caviglia , durante il mercoledì di coppa) Marchetto “cala” questa formazione : Scopel in distribuzione con Albertin opposto , la capitana Bravi e Franceschetto laterali , a centro rete Zaramella con Cengia e libero Sartori . In partenza restiamo sui blocchi , le ospiti ne approfittano e racimolano un discreto vantaggio . Noi però piano piano recuperiamo e impattiamo ai 9 , sul 10/9 , il tecnico Bellunese ferma le “danze” ma non le nostre giocate , infatti il nostro divario aumenta . Allora De Gasperin riferma il gioco , siamo sul 18/13 , ma il nostro parziale diventa pesante (20/13) , il set fila via fino al netto 25/17 finale .
Confermata la formazione nel secondo parziale partiamo subito forte (3/0) ma il primo time-out lo chiama Massi siamo sotto per 5/7 . Il nostro tecnico chiede di essere più precise nel primo tocco e di mettere le “pallette” in zone ben determinate del campo . La cosa funziona il pareggio arriva agli 11 punti, ma soffriamo la veemenza ospite .
Sul 14/17 arriva il nostro primo cambio con dal Bianco per Albertin , la scelta risulta positiva infatti poco dopo mettiamo il naso avanti , siamo 18/17 e il tecnico avversario stoppa le schermaglie . Il nostro gioca però non ne risente , riusciamo ad “addomesticare” le cannonate di Gava facendo della continuità l’arma vincente . Altro ragguaglio per le alto venete sul 21/17, risponde il nostro coach con un cambio : entra Zenere per Franceschetto e il finale di set arride alle nostre per 25/18 . Confermata dal Bianco come opposto , il calo di tensione arriva , Marchetto ha il “sentore” e chiama a sé la squadra bacchettando l’atteggiamento siamo sul 4/8 . Le bellunesi sembrano scatenate e danno il tutto per tutto , sul 6/11 rientra Albertin per Dal Bianco per dare più incisività in attacco e sul 7/12 Costa per Zaramella in difficoltà sul fondamentale di muro . La scossa non sembra arrivare , allora il nostro “mister” chiama l’ultima “pausa” disponibile , siamo sul 9/16 . Le arancioni sembrano “succubi” del gioco avversario divenuto più fluido ed efficace . Arriva la scossa generata dalla nostra capitana Bravi , mai arrendevole , De Gasperin intuisce e cerca di smorzare da subito il recupero (13/17) ma le arancioni sono ripartite , impattiamo ai 20 punti dove registriamo l’ultimo stop bellunese . Ora i volti delle ospiti sembrano rassegnati a questa rimonta già vista nei set precedenti . Infatti , con la tranquillità dell’aggancio sembriamo un'altra squadra , il primo tocco arriva preciso poi , smistato alla perfezione da una Scopel in serata (ottima nel fondamentale d’attacco anche se palleggiatore) il “gap” è importante per noi (12/3) . Arriviamo a 3 match-point (24/21) e grazie ad un errore di Gava al servizio ci aggiudichiamo il parziale per 25/22 mettendo in “saccoccia” 3 punti “pesanti” per la classifica .

COMMENTO : Di positivo , sicuramente è la vittoria , fatta con dei bei recuperi nei primi 2 set , con un atteggiamento mai arrendevole e soprattutto nel terzo e decisivo parziale dove abbiamo azzerato un passivo molto pesante . Dobbiamo però migliorare nel fondamentale di battuta , cercando di limitare gli errori (ben 15 in questa partita) ed essere più precisi nel primo tocco soprattutto nella gestione della ricezione e delle “pallette” . Fondamentale tutto ciò per il prossimo incontro dove ci attenderà l’Asolo squadra finora imbattuta , che sbaglia veramente poco e che fa , della “pazienza” la sua arma migliore . Le trevigiane , coabitano con noi la seconda posizione in classifica e per questo , la disputa diventa importantissima . Il pullman partirà dalla casa dell’acqua alle 17.45 sabato 11 Novembre vi aspettiamo numerosi per non perdere questa sfida ad “alta tensione” , fischio d’inizio ore 20.30 presso la palestra comunale di Altivole .
Eri .
 
03/11/2017 15:06
`Stagione 2017/2018
COPPA VENETO , SEDICESIMI :

LOGIMONT MONTORIO vs G.P.S. S.VITO 1-3 / PARZIALI: 11/25-25/23-21/25-18/25 .

ARBITRO : PASQUALI DI VERONA .

LOGIMONT MONTORIO : ANTOLINI 11 , TURRI 6 , DAL CORSO (K) 6 , BELLINAZZI 1 , INGENITO 2 , PAVIANI 1 , CONA N.E. , PERUSI , TODESCHINI 17 , SINIGAGLIA 8 , BERTOLO , MALIZIA (L) , LUCANOVA (L) , 1° ALLENATORE : FRASSONI , 2° ZORDAN .

G.P.S. S.VITO : VALLOTTO 9 , MARINI N.E. , ZARAMELLA 7 , DAL BIANCO N.E. , BRAVI (K) 4 , VAGHI N. E. , CENGIA 17 , COSTA N.E. , SCOPEL 10 , FRANCESCHETTO 9 , ALBERTIN 15 , SARTORI (L) , ZENERE (L) N.E. , 1° ALLENATORE : MARCHETTO , 2° NOVELLO .

IL GPS VOLA AGLI OTTAVI DI COPPA VENETO .

CRONACA : Coach Marchetto , recuperando in extremis l’opposto titolare , butta nella mischia : Scopel in regia con Albertin opposto , Cengia e Zaramella a centro rete , Franceschetto con Vallotto schiacciatori e il libero Sartori .
Dopo le prime schermaglie di “studio” , acceleriamo il passo , a stento le veronesi tengono il ritmo allora , spinti da un ottimo attacco , facciamo un buon parziale costringendo coach Frassoni (vicentino di nascita) a chiamare il primo time-out , siamo già sul 14/8 .
Al rientro , giochiamo con grande continuità e le avversarie sembrano intontite... per il coach veronese è obbligo fermare ancora il gioco con l’intenzione di spezzare il nostro ritmo .
La cosa non funziona , funziona invece il nostro gioco , davvero spumeggiante con giocate di prestigio e di livello , il 25/11 è una conferma .
MISTER Massi , tra i denti , “ringhia” , troppo facile e ne ha ben donde . Confermato il sestetto nel secondo parziale , arrivano i primi errori e le ragazze di Montorio ne approfittano.
Si chiama "tempo" in casa San Vito , siamo sul 1/4 e sempre Massimiliano a richiamare l'attenzione : raga , cosa è cambiato da poco prima?
Vi ricordo che per vincere bisogna portarsi a casa almeno 3 parziali !
La reazione c’è , ma è timida... entra la capitana Bravi (non in perfette condizioni) per Franceschetto ma , i troppi errori ci condizionano sul 7/11 ne contiamo ben 8 .
L’attacco ritorna a girare come il servizio e in un batter d’occhio ci portiamo avanti per 14/12 ....Ora immediato il “tempo” di Frassoni .
Le padrone di casa impattano sul 15 , e sul 18/16 abbiamo nostro malgrado un black-out.
Todeschini e compagne ci sorpassano fino al 18/21 , adesso arranchiamo , sul 21/23 rientra “Giorgietto” ; siamo lì ad un passo ma non riusciamo l'aggancio e così il set scivola via per 23/25 .
Nel terzo parziale , viene confermata la formazione iniziale , e partiamo in sofferenza 2/6 alla prima “stoppata” . Il fondamentale di attacco , ben diretto da Scopel , però ci tiene ad un fiato di distanza ed il sorpasso arriva puntuale, come arriva anche il time-out del Montorio sul 13/11 .
Purtroppo sul 14/13 arriva un brutto momento per noi....Per un contatto tra Vallotto e Cengia la nostra “banda” si procura una distorsione alla caviglia sinistra, ed è costretta a lasciare mestamente il campo, tra gli applausi incoraggianti del pubblico presente .
Capitan Bravi la sostituisce in un momento delicato... ma si sa i “duri” entrano quando il gioco si fa “duro” e dopo il riuscito aggancio sulle veronesi, prima sul 17 a parità fino al 19 ...Ecco lo scatto finale a premiare le arancioni .
Enrica e Serena ci regalano 3 attacchi da cardiopalma e Cengia ammutolisce i presenti con un muro punto , finale 25/21...Il Gps ora conduce per 2 a 1 .
Buono l’avvio nel quarto parziale , 5/2 segna il tabellone luminoso dopo alcuni scambi.
Tutti gli attaccanti fanno il loro dovere , anche Albertin che arriva da una contrattura da il suo bel contributo.
Al coach del Montorio , non riesce di trovare soluzioni tempestive, che riescano ad arginare lo strapotere delle nostre portacolori .
Nonostante le sospensioni chiamate sul 10/6 e successivamente sul 18/14; le Sanvitesi non si scompongono.
Troppa l’importanza della posta in palio , così a grinta gli succede grinta.... tutta in campo, su quella palla che sancisce il match-point firmato dal nostro centrale Denise (ottima la sua prova).
25/18 il verdetto finale e questa la dedica delle ragazze per "Mimmo"....Guarisci presto che siamo passati agli ottavi di coppa! .
COMMENTO : Nel primo set abbiamo rasentato la perfezione per il nostro livello . Poi però siamo calati e questo ha permesso al Montorio di “provarci” . Buona anche la reazione dopo l’infortunio capitato a Vallotto a dimostrazione che il “gruppo” c’è . Preoccupanti sono stati gli errori nel secondo parziale ed è lì che dobbiamo migliorarci per non avere sorprese nelle prossime sfide . Già sabato sarà un banco di prova importante , ospiteremo infatti , per una sfida di campionato il Limana , squadra Bellunese che è nella stessa nostra posizione in classifica . Sarà una battaglia da non perdere e per questo aspettiamo numerosi tifosi a seguire da vicino e a tifare con l’arancione nel cuore . La partita è in programma tra le mura amiche sabato 4 novembre con il fischio d’inizio alle 20,00 . Ci vediamo . Eri
 
26/09/2017 12:49
`Stagione 2017/2018
Buona la Prima giornata,dei 3 concentramenti di World CUP U14 X le ragazze di Valentina. Sconfitte dal Malo 2-1 nel primo incontro,vincono con il medesimo risultato la seconda Gara,opposte alle padrone di casa del Novale. Dopo le 3 domeniche di World CUP, le giovani atlete affronteranno il campionato di under13.Prossimo Triangolare con il San Paolo ed il Povolaro Dom. 1 Ottobre ore 15:00 al Liceo G.B. Quadri di Vicenza . Nelle News foto direttamente dagli spogliatoi .....
Over 100
 

Sito Web di Euweb.it